Memorial Serresi, vince la Stamura




 

Si rinnova la tradizione del Meeting Città di Ancona, con l’edizione numero 24 andata in scena mercoledì sera. Una riunione interregionale che è stata la prima manifestazione sulla nuova pista del campo scuola Italico Conti, inaugurata appena due settimane fa, e l’occasione per assegnare il primo “Memorial Luigi Serresi”, intitolato al presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, scomparso nel mese di novembre. Successo finale per i padroni di casa della Sef Stamura Ancona, migliore club nella classifica a punti in base ai piazzamenti, che ha ricevuto il premio dalla famiglia Serresi: la moglie Marisa, la figlia Simona, i nipoti Giulia e Tommaso. La serata ha visto rappresentato tutto il movimento marchigiano con il commissario federale Giuseppe Scorzoso e gli ex presidenti regionali Romano De Angelis e Roberto Del Brutto, mentre il Comune di Ancona era presente con l’assessore allo sport Michele Brisighelli, e il Coni con Germano Peschini, vicepresidente regionale, e Fabio Luna, presidente provinciale. Inoltre sono intervenuti Vito Medi, presidente Fidal Umbria, e Mario Ialenti, presidente Fidal Molise.

La Tecno Adriatletica Marche ha invece conquistato il 3° Memorial Franco Consoli, per la società con il maggior punteggio secondo le tabelle federali, sommando le prestazioni delle categorie cadetti e assolute. In chiave individuale, il Trofeo Marcello Salati ha premiato il miglior risultato tecnico nelle gare di mezzofondo, quello dell’ascolano Stefano Massimi (Atl. Riccardi Milano). Il campione italiano promesse dei 1500 stavolta si è imposto negli 800 metri con 1’50”58 sullo junior Mohad Abdikadar (Aeronautica), secondo in 1’50”66, e Aurelio Esposito (Cus Bari), 1’51”03, mentre ha chiuso quarto il bronzo tricolore under 23 Leonardo Zucchini (Atl. Maxicar Civitanova) in 1’51”96.

Nel “Memorial Patrizio Pasquinelli”, per ricordare il giudice di gara venuto improvvisamente a mancare lo scorso aprile, è stato premiato il miglior risultato tecnico ottenuto da atleti master nelle prove di mezzofondo, ovvero il 9’41”48 di Giuseppe Localzo (Atl. Potenza Picena/MM40) sui 3000 metri. La Sef Stamura Ancona è riuscita a prevalere poi nel 1° Trofeo Energy Building, basato sulle competizioni nei 150 metri, 600 metri e 200 ostacoli under 16, che hanno assegnato anche i titoli regionali individuali. Nelle altre gare, caratterizzate da ottimi numeri di partecipazione, da segnalare la vittoria della stamurina Martina Buscarini, vicecampionessa italiana juniores, prima sui 200 metri in 25”76 (vento -2.5) per lasciarsi alle spalle Yara Sulli (Atl. Serafini Sulmona), 26”71, poi Ilaria Giretti (26”79) e Yessica Stortini Perez (26”81), entrambe medaglia d’argento tricolore nella recente rassegna di Misano Adriatico con la 4x100 promesse della Sport Atletica Fermo. Vento contrario anche sui 200 maschili (-3.2), con l’affermazione in 21”96 del pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), bronzo al Campionato italiano under 23.

RISULTATI (Ancona, 27 giugno)
Uomini. 200 (vento -3.2): Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) 21”96; 800: Stefano Massimi (Atl. Riccardi) 1’50”58; 3000: Andrea Gargamelli (Sef Stamura Ancona) 8’18”88; alto: Nicola Ciotti (Carabinieri) 2.03; triplo: Marco Torcianti (Tecno Adriatletica Marche) 14.30 (+2.5); martello: Matteo Malatesta (Sef Stamura Ancona) 30.29; marcia 3000: Federico Boldrini (Atl. Recanati) 14’04”71.
Donne. 200 (-2.5): Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) 25”76; 1500: Mamadou Binta Diallo (Atl. Avis Macerata) 4’49”28; alto: Roberta Bugarini (Cus Parma) 1.70; lungo: Silvia Del Moro (Tecno Adriatletica Marche) 5.41 (+3.6); marcia 3000: Veronica Botticelli (Tecno Adriatletica Marche) 16’15”88.
Cadetti. 150 (-3.1): Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) 18”50; 600: Alessandro Padella (Libertas Arcs Perugia) 1’27”77; 2. Lorenzo Berdini (Atl. Elpidiense Avis Aido) 1’31”21; 200hs: Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) 28”18; alto: Alessandro Latini (Sef Stamura Ancona) 1.68.
Cadette. 150 (-2.4): Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 19”22; 600: Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) 1’46”40; 200hs: Elettra Ruggiero (Atl. Chiaravalle) 32”09; alto: Francesca Pietroni (Atl. Avis Macerata) 1.55.
Ragazzi. 600: Luca Biscarini (Asal Foligno) 1’46”47; 2. Andrea Micheli (Atl. Avis Macerata) 1’47”15; alto e biathlon: Micheli 1.45 e 1260.
Ragazze. 600: Elisabetta Masone (Gp Avis Spinetoli Pagliare) 1’52”41; alto e biathlon: Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) 1.40 e 1342.

Nell'immagine, la famiglia Serresi con la moglie Marisa e i nipoti Giulia e Tommaso; a fondo pagina, il video della trasmissione tv "Starting block" a cura di Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: