OSIMO: AL VIA IL 5? TROFEO NAZIONALE "MARCHE 9,14"




 

Due numeri: 9 e 14, come la distanza tra le barriere nei 110hs. E un evento che quest’anno taglia il traguardo della sua quinta edizione. Il gran giorno è quasi arrivato. Sabato 23 giugno ad Osimo, infatti, torna il “Trofeo Marche 9,14”, evento nazionale di specialità tutto dedicato al settore ostacoli, organizzato dall’Atletica Osimo, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale sotto l’attenta regia del prof. Gino Falcetta.

Le iscrizioni sono ancora in corso, ma a giudicare dai “rumors” della vigilia, la rassegna osimana si preannuncia, ancora una volta, all’altezza di un vero e proprio Campionato Italiano, in cui sfileranno i migliori specialisti del panorama nazionale.

Tutta da seguire, la gara delle gare, i 110 hs che, tra gli altri, vedrà ai blocchi di partenza il pluricampione italiano delle barriere alte Emiliano Pizzoli (Carabinieri), l’iron-man Luca Ceglie (Aeronautica), il sangiorgese Giorgio Berdini (Aeronautica), Devis Favaro (Forestale) e Cristian Cristelotti (Crus Pedersano). 
A livello femminile, sui 100 hs si affronteranno Margherita Nicolussi (Forestale), Silvia Franzon (Esercito), Veronica Borsi (Fiamme Gialle), Giulia Tessaro (Fiamme Oro), Sara Balduchelli (Camelot) e, al suo esordio stagionale, Erica Barani (Cus Cagliari).

Sulle barriere basse, protagonisti saranno, invece, tra le donne, Elisa Scardanzan (Fiamme Oro), Anna Pane (Forestale), Zoe Anello (Camelot) e, tra gli uomini, Claudio Citterio (Fiamme Oro) e Leonardo Loddo (Sport Atl. Fermo).

Ma non mancheranno sfide di assoluto valore anche a livello giovanile. Tra gli allievi, spicca il nome di Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo) che con il suo recente 13.82 di Rieti, ha stabilito la terza migliore prestazione italiana all-time under 18 dei 110 hs. Lo junior Mark Nalocca (Collection Atl. Sambenedettese), fresco del suo primo titolo tricolore, tenterà, invece - stress da esami di maturità permettendo - l’assalto al 14.06 del record italiano di categoria di Fabrizio Brugnone, obiettivo da cui attualmente lo separano solo 17 centesimi. In pista nei 100 hs anche la junior toscana Giulia Pennella (Jaky-Tech Apuana).    

Ostacoli, ma non solo. Ad Osimo, spazio anche ai velocisti. Novità nel programma tecnico dell’edizione 2007 è, infatti, l’inserimento delle gare dei 100 m maschili e femminili A/J/P/S.

La manifestazione che, come tradizione, vedrà la pubblicazione di un numero speciale della storica rivista tecnica “Marche 9,14”, avrà un frizzante prologo già a partire dalla mattina con il “3° Gran Prix velocità e ostacoli” riservato a Cadetti e Ragazzi.



Condividi con
Seguici su: