Osimo, si corre per l'azzurro al Valmusone

12 Novembre 2021

Domenica 14 novembre torna il cross nazionale, verso gli Europei di campestre tra un mese a Dublino. Tanti big attesi al via. Presentato l’evento al Palazzo delle Marche

 

Dopo i successi delle precedenti edizioni, torna domenica 14 novembre a Osimo (Ancona) il 9° Cross Valmusone, uno dei principali eventi di corsa campestre a livello nazionale. Sarà la seconda delle tre prove indicative per la composizione della squadra italiana che parteciperà ai Campionati Europei in programma tra un mese, il 12 dicembre a Dublino, in Irlanda: già disputata quella di Levico Terme (Trento), domenica scorsa, e in attesa dell’ultima a Sgonico (Trieste) nella prossima settimana. Al via molti dei candidati alla maglia azzurra in ogni categoria: senior, under 23 e under 20, oltre che nel cross corto in vista della staffetta alla rassegna continentale. Sugli spazi verdi circostanti la pista di atletica della Vescovara, nella manifestazione organizzata dall’Atletica Amatori Osimo, si svolgerà anche la prima prova dei campionati di società regionali master e del nuovo Grand Prix giovanile dell’Italia centrale, con più di 600 iscritti in totale. L’evento è stato presentato oggi nella Sala Ricci del Palazzo delle Marche ad Ancona, con gli interventi di Dino Latini, presidente del Consiglio regionale delle Marche, di Simone Rocchetti, presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, di Fabio Luna, presidente CONI Marche, e di Alessandro Bracaccini, presidente Atletica Amatori Osimo.
 
LA PRESENTAZIONE - “Il Cross Valmusone è un evento rilevante - le parole di Dino Latini, presidente del Consiglio regionale delle Marche - che dà lustro alla regione e per questo l’Assemblea legislativa partecipa con entusiasmo. Ormai da decenni l’Atletica Amatori Osimo porta avanti l’attività, dimostrando di essere affidabile nell’organizzazione”. “Quella di Osimo è tra le manifestazioni di corsa campestre più partecipate in ambito nazionale - le parole di Simone Rocchetti, presidente Comitato regionale FIDAL Marche - in cui sono rappresentate le maggiori società e con atleti provenienti da ogni angolo d’Italia. Non solo quantità ma anche qualità, con tanti azzurri in gara, e ci sono i presupposti per poter puntare ad allestire un campionato italiano nei prossimi anni grazie all’impegno dell’Atletica Amatori Osimo, una società che dà un contributo significativo al movimento, crescendo anche nel settore giovanile”. “La ripartenza dello sport è possibile con manifestazioni come il Cross Valmusone - spiega Fabio Luna, presidente CONI Marche - che è uno degli appuntamenti più importanti del calendario. Nelle Marche la regione mette al centro lo sport, c’è un gioco di squadra importante e questo ci riempie di orgoglio”. “Siamo felici di essere qui - commenta Alessandro Bracaccini, presidente Atletica Amatori Osimo - per aver creduto in questa manifestazione che è in grado di dare slancio alla regione e di creare un effetto trainante per tutte le attività. Vi aspettiamo domenica a Osimo”.
 
DONNE - Tra le gare più attese, quella femminile di 7 chilometri con l’esordio stagionale della 21enne piemontese Anna Arnaudo (Cus Torino), vicecampionessa europea under 23 dei 10.000 per aver conquistato l’argento quest’anno a Tallinn, oltre che campionessa italiana assoluta dei 5000 metri. Sarà opposta alla bresciana Federica Zanne (Esercito) che ha vinto l’ultima edizione del Cross Valmusone, nel 2019, mentre l’anno scorso l’evento non si è disputato a causa della pandemia. Da seguire poi Ludovica Cavalli (Aeronautica), finalista nei 1500 agli Europei U23, e altre atlete che hanno indossato la maglia della Nazionale giovanile come Michela Cesarò (Carabinieri) e la gemella Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco).
 
UOMINI - Al maschile nei 10 km si prevede un confronto molto combattuto tra diversi protagonisti del mezzofondo italiano a cominciare da Stefano La Rosa (Carabinieri), medaglia d’oro a squadre nella maratona agli Europei di Berlino 2018 con il team azzurro, che ha già partecipato undici volte agli Europei di campestre. Anche tra gli uomini in gara il vincitore dell’ultima edizione del cross di Osimo, il lombardo Michele Fontana (Aeronautica), insieme al siciliano Giuseppe Gerratana (Aeronautica), terzo un mese fa nella rassegna tricolore dei 10 km, e ad Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro), che ha trionfato a Osimo nel 2016 e torna dopo un lungo periodo di stop per infortunio. Tra i favoriti della prova under 23 il pugliese Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto), quarto nei 10.000 agli Europei di categoria, e il romano Francesco Guerra (Gp Parco Alpi Apuane), campione italiano promesse dei 10 km, ma anche Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana) e Nesim Amsellek (Cs San Rocchino).
 
CROSS CORTO - Nella gara di 2 chilometri al via il piemontese Pietro Riva (Fiamme Oro), neoprimatista nazionale dei 10 km su strada, con Mohad Abdikadar (Aeronautica) e Matteo Guelfo (Trionfo Ligure) mentre al femminile la pesarese Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) e la compagna di club Ilaria Sabbatini affronteranno l’azzurra Micol Majori (Pro Sesto).
 
UNDER 20 - In chiave giovanile, tanti gli atleti emergenti pronti a sfidarsi nei 6 km juniores: il bronzo europeo U20 dei 3000 siepi Cesare Caiani (Atl. Brugnera Friulintagli Pordenone), i tricolori di categoria Nicolò Gallo (Atl. Alba), campione dei 10 km, e Thomas Serafini (Athletic Club Firex Belluno), che ha vinto il titolo dei 1500 metri. Tra le donne, nella gara under 20 di 4 chilometri, la campionessa italiana in carica Ilaria Bruno (Atl. Brugnera Friulintagli) ha già dominato nella prova inaugurale di domenica scorsa in Trentino e se la vedrà con le azzurrine Aurora Bado (Freezone), Emma Casati (Atl. Piacenza) e Luna Giovanetti (Atl. Valle di Cembra).
 
LE MARCHE - Saranno alla partenza nelle prove assolute anche l’atleta di casa Massimiliano Strappato (Atl. Amatori Osimo), Marco Campetti (Cus Camerino), Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata) e Mattia Franchini (Sef Stamura Ancona), in quella femminile la jesina Simona Santini (Atl. Amatori Osimo) e Camilla Gatti (Atl. Fabriano) e nella gara under 20 le allieve Serena Frolli (Team Atl. Marche) e Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona), già sul podio tricolore quest’anno.
 
PERCORSO - Il tracciato di gara è altamente tecnico, ricavato all’interno dell’impianto sportivo del campo scuola di atletica della Vescovara, caratterizzato da continui cambi di pendenza e direzione che lasciano poco spazio al recupero. All’evento sportivo tra gli altri hanno voluto unire il proprio nome la Regione Marche, il Comune di Osimo e Lega del Filo d’Oro.
 
GRAND PRIX - Nel finale della stagione 2021 viene organizzata dai Comitati regionali FIDAL di Abruzzo, Marche e Umbria la prima edizione del Grand Prix giovanile di cross dell’Italia centrale, per le categorie allievi (under 18), cadetti (under 16) e ragazzi (under 14). Un’iniziativa che ha il proposito di introdurre le successive e più importanti prove di cross in calendario all’inizio del 2022 incentivando fra i giovani un confronto più ampio rispetto a quello cui sono normalmente abituati, rendendo più stimolante e familiare la competizione invernale sui prati. Sono tre gli appuntamenti inseriti nel Grand Prix e si comincia domenica 14 novembre da Osimo (Ancona) con il Cross Valmusone. Le tappe successive si svolgeranno il 28 novembre a Pescara e quindi il 12 dicembre a Gubbio (Perugia). Per gli allievi il programma prevede 5 chilometri al maschile e 4 al femminile, i cadetti si cimenteranno sui 3 km e le cadette sui 2 km, mentre i ragazzi e le ragazze affronteranno gare di 1,5 chilometri. La graduatoria finale comprenderà tutti gli atleti che avranno partecipato ad almeno due delle tre prove, sommando i migliori due punteggi di ogni atleta, e in ciascuna prova saranno assegnati 50 punti al primo, 49 al secondo, 48 al terzo e così via fino al cinquantesimo. Ci sarà anche una classifica di società, determinata dalla somma fino a un massimo di cinque punteggi per categoria.
 
IL PROGRAMMA - Il programma tecnico della manifestazione prevede la prima partenza alle ore 8.45 con la gara master femminile (3 km), poi alle 9.15 master uomini SM60 e oltre (4 km), alle 9.40 master uomini da SM35 a SM55 (6 km), alle 10.15 i cadetti (under 16) sui 3 chilometri, alle 10.30 le cadette (2 km), alle 10.45 ragazzi e ragazze (under 14) per 1,5 km, alle 11.15 esordienti A (under 12) su 400 metri, alle 11.30 esordienti B e C (under 10 e under 8) su 200 metri, quindi alle 11.45 le promesse (under 23) e seniores femminili su 7 km, alle 12.25 la gara maschile di 10 km per seniores e promesse, alle 13.15 il cross corto di 2 km, alle 13.25 allieve (under 18) e juniores femminili (under 20) su 4 km, alle 13.45 gli allievi e juniores maschili su 6 chilometri.
 
DIRETTA STREAMING - Prevista anche quest’anno la diretta video streaming del Cross Valmusone, curata e gestita dalla Timeline Service, che sarà trasmessa su www.atletica.tv.


La presentazione del Cross Valmusone 2021


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate