Ottaviani è commendatore

27 Marzo 2019

Cerimonia a Palazzo Chigi. L’atleta master, a 102 anni, riceve l’onorificenza dell’ordine al merito della Repubblica Italiana: “Mi sento un ragazzino”


 

Un prestigioso riconoscimento per Giuseppe Ottaviani. Sono state consegnate a Palazzo Chigi le onorificenze dell’ordine al merito della Repubblica Italiana e tra gli insigniti con il titolo di Commendatore c’è l’intramontabile atleta master, all’età di 102 anni. “Mi sento ancora un ragazzino - le parole di Ottaviani - in questa bella giornata. Per me è una grande gioia e un grande onore”.

Dopo la cerimonia il marchigiano di Sant’Ippolito nato nel 1916, esempio unico di longevità nello sport, è stato ricevuto a Roma dal presidente della FIDAL Alfio Giomi. Ad accompagnarlo nell’occasione il figlio Paolo e il presidente FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso, che sottolinea: “Ottaviani ci dimostra che lo sport fa bene a ogni età ed è importante per la salute e lo sviluppo della società. Quella di oggi è una testimonianza d’affetto a lui e a tutta la sua famiglia”.

A consegnare i diplomi è stato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti: “Abbiamo pensato di creare questo momento per consegnare queste onorificenze a persone che hanno con il loro comportamento onorato il Paese in diversi ambiti. Qui c'è tutto lo specchio della nostra società, sono molto onorato di premiare i campioni dello sport, oltre a personalità di scienza, arte, e altri ambiti della vita civile”.


Il presidente FIDAL Alfio Giomi, Giuseppe Ottaviani e il presidente FIDAL Marche Giuseppe Scorzoso


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate