Porto San Giorgio, parte il Progetto Renato




 

Ha preso il via la 17ª edizione del Progetto Renato, che ricorda la figura di Renato Rocchetti, uno dei padri dello sport di Porto San Giorgio, attraverso una stretta collaborazione tra Istituto scolastico Nardi e Atletica Sangiorgese per cercare di avvicinare gli studenti alla pratica dell’atletica leggera. L’iniziativa, sotto l’egida del Coni e della Fidal, si avvale della collaborazione del Comune e della Società Operaia di Porto San Giorgio, oltre che del patrocinio della neonata Provincia di Fermo. Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato una testimonial d’eccezione, la campionessa italiana di lancio del martello Clarissa Claretti, insieme ai massimi dirigenti dell’Atletica Sangiorgese, a rappresentanti del consiglio regionale Fidal e alle insegnanti di educazione fisica dell’istituto Nardi, Elvira Fughetta e Maria Teresa Foglini. La dirigente scolastica prof.ssa Marcella Bernabei ha illustrato il significato del Progetto, che per il 2009-2010 avrà come tema centrale i lanci: gli alunni saranno impegnati in un concorso di disegno, sostenuto dalla Società Operaia, e nelle fasi eliminatorie e finali delle competizioni, che si concluderanno il 15 maggio 2010, in occasione della Maratona del Piceno. Come ha spiegato il presidente della Sangiorgese, Pasquale Del Moro, gli studenti della Nardi saranno coinvolti in tante prove dell’atletica, dalla velocità agli ostacoli, ai salti, alla marcia e naturalmente i lanci. Oltre alle ore di educazione fisica a scuola, è prevista un’attività pomeridiana di preparazione alle prove presso il campo sportivo, ma il progetto coinvolge la scuola anche attraverso la proiezione di filmati nelle classi e incontri con la Claretti, che ha catturato l’attenzione degli studenti, raccontando la sua esperienza di atleta di vertice mondiale.

 

Nella foto, la 4x100 ragazze della Sangiorgese



Condividi con
Seguici su: