Prove multiple a Fermo per ragazzi e cadetti




 

Ancora ottimi risultati per i protagonisti del successo al Trofeo internazionale di Majano, stavolta nei campionati regionali di prove multiple ragazzi e cadetti, che si sono svolti a Fermo. Nel triathlon ragazze, Eleonora Vandi dell’Atletica Avis Fano ha avvicinato con uno score di 2457 il primato regionale che aveva stabilito il 20 luglio a Osimo con 2486 punti. Notevole soprattutto il suo 1’43”83 sui 600 metri. Record sfiorato per Marco Montani (Atletica Avis Macerata), che lo manca di quattro punti totalizzando 3284, nel pentathlon che vedeva impegnati i cadetti su 100 ostacoli, giavellotto, salto in alto, salto in lungo e 1000 metri. Leonardo Quarticelli (Sef Stamura Ancona), vincitore del triathlon ragazzi e autore di 2379 punti, è giunto ad appena due lunghezze dal primato, mentre un’atleta di casa, Ilaria Romagnoli, si è aggiudicata il pentathlon cadette (80 ostacoli, alto, giavellotto, lungo e 600 metri) con 3328 punti.

RISULTATI

Pentathlon cadetti: 1. Marco Montani (Atl. Avis Macerata) 3284 punti; 2. Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 2816; 3. Gianluigi Silvestri (Atl. Recanati) 2759.

Triathlon ragazzi: 1. Leonardo Quarticelli (Sef Stamura Ancona) 2379; 2. Luca Soriani (Sangiorgese Tecnolift) 1976; 3. Livio Santarelli (Sangiorgese Tecnolift) 1900.
Pentathlon cadette: 1. Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) 3328; 2. Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata) 3236; 3. Anna Persiani (Collection Atl. Sambenedettese) 2984.
Triathlon ragazze: 1. Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano) 2457 (10”65/60hs; 4.29/lungo; 1’43”63/600); 2. Lucia Lucci (Sangiorgese Tecnolift) 2210; 3. Genny Caporalini (Atl. Recanati) 2183.


Nella foto, Ilaria Romagnoli



Condividi con
Seguici su: