San Benedetto, così il ritorno in pista

28 Luglio 2020

Lo sprinter fermano Yebarth vola sui 200 metri in 21”59, nei 400 ostacoli Silvestri diventa capolista italiana under 20 dell’anno

 

È tornata l’atletica sulla Riviera delle Palme, con le prime gare della stagione anche a San Benedetto del Tronto. Protagonista il giovane sprinter Fabio Yebarth, vent’anni da compiere a novembre, che sfreccia in 21”59 (+1.8) sui 200 metri. Notevole il progresso per il velocista della Sport Atletica Fermo: quasi tre decimi di miglioramento in un colpo solo, rispetto al 21”88 ottenuto a Rieti all’inizio di luglio. Alle sue spalle cresce anche l’allievo Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) con 22”78. Nei 400 ostacoli l’atleta di casa Emma Silvestri (Collection), vicecampionessa europea under 18, non è ancora al top della condizione ma riesce a prendersi la vittoria in 1’02”30 per diventare capolista italiana juniores dell’anno, davanti all’abruzzese Greta Zuccarini (Us Aterno Pescara, 1’02”35) che di recente si era migliorata nei 400 piani in 56”40. Sulla pedana del giavellotto l’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) lancia 66.20 mentre nella gara under 18 si fa notare Francesco Mancini (Asa Ascoli Piceno), che aggiunge quasi quattro metri al personale con 53.14, e tra le donne si impone la sangiorgese Ilaria Del Moro (Team Atl. Marche, 31.33).

Il triplo va a Giada Bilanzola (Atl. Gran Sasso Teramo) con 12.49 (+0.7) nei confronti di Isabel Ruggieri (Collection), che atterra a 11.75 (+2.0), e della vicecampionessa italiana allieve indoor Francesca Cuccù (Team Atl. Marche), 11.55 (+2.0). Sempre al femminile nei 100 metri Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno), classe 2004, prevale in 12”80 (+1.8) di un centesimo sulla coetanea e compagna di club Ashley Varagnolo (Asa, 12”81) e nel peso under 18 Eva Joao Polo (Collection, 10.88) si aggiudica il duello con l’altra “orange” Giorgia Di Salvatore (10.86). Sul rettilineo, ma nei 110 ostacoli, firma il record personale di 15”14 (+1.6) lo junior Federico Agostini (Asa Ascoli Piceno). Nel peso applausi per l’ascolano Paolo Capponi (Atl. Futura Roma), 15.37 a 44 anni, e per l’allievo Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova), arrivato a 12.77.

File allegati:
- Risultati

Emma Silvestri (foto di Davida Ruggieri)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate