San Benedetto: inaugurata la nuova pista

16 Settembre 2016

Taglio del nastro nell’impianto di atletica della località rivierasca


 

Un evento importante per lo sport marchigiano, e non solo. Questo pomeriggio è stata inaugurata la nuova pista di atletica leggera al campo scuola di San Benedetto del Tronto (AP). Nell’intenso blu che colora l’impianto, sono intervenuti il sindaco Pasqualino Piunti, il presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Paolo D’Erasmo, l’assessore comunale allo sport Pierluigi Tassotti, il presidente del Comitato regionale FIDAL Giuseppe Scorzoso, il presidente Coni Marche, Germano Peschini, il fiduciario Coni provinciale e maestro dello sport Armando De Vincentis, il responsabile segreteria di presidenza Regione Marche e componente Giunta Nazionale Coni, Fabio Sturani.

La cerimonia si è aperta con l’ingresso di tanti protagonisti nella storia locale di questo sport: i campioni italiani Vinicio Ruggieri, Aurora Narcisi, Marcella Mancini, Sara Pizi, Mark Nalocca, poi Adalgisa Vecchiola e Teresa Morelli, gli atleti master Francesco Bruni e Cesare Alesi, fino ai giovani Loris Manojlovic ed Emma Silvestri.

Insieme a loro, atleti, tecnici e dirigenti della Collection Atletica Sambenedettese, la società che gestisce la struttura dal 2007 e completa così un percorso durante il quale sono state realizzate anche la tribuna coperta e il pistino coperto, attraverso l’impegno dell’amministrazione comunale, dotando l’impianto di spazi indoor. Al presidente del club rivierasco Vinicio Ruggieri è stata donata la bandiera del Coni regionale, quindi è intervenuto Stefano Cavezzi, vicepresidente della società. Dopo il taglio del nastro, effettuato dal sindaco Pasqualino Piunti, oltre cento giovanissimi della Collection hanno invaso il rettilineo, completando poi il giro di pista in compagnia degli altri atleti.

Una vera e propria nuvola arancio: il colore sociale del club sambenedettese, per concludere la festa nel migliore dei modi.

Giuseppe Scorzoso, presidente FIDAL Marche, ha dichiarato: “La famiglia dell’atletica marchigiana oggi celebra un miracolo, perché nasce un nuovo campo in un territorio di grande tradizione che ha visto maturare tanti atleti, grazie all’opera di uomini come Gabriele Cavezzi, pioniere del movimento locale. Qui c’è una delle sedi principali delle prove multiple italiane, per merito di Francesco Butteri, ma tutti i tecnici della società vivono l’atletica con entusiasmo in un ambiente che sta ripercorrendo splendidi momenti, con la crescita di un gran numero di giovani. Questo impianto è stato reso possibile dalle amministrazioni locali, ma in parte è dovuto alla caparbietà dei dirigenti della società che lo hanno fortemente voluto, con l’importante partecipazione della Provincia di Ascoli Piceno e del Comune di San Benedetto del Tronto”.

Presenti il consigliere regionale FIDAL Pino Rosei, il fiduciario tecnico regionale Mauro Ficerai, il fiduciario regionale del Gruppo giudici gare Giovanni Ferrari e quello provinciale Vincenzo De Cesare, ma anche Nicola Silvaggi, direttore tecnico scientifico nazionale FIDAL, e l’atleta Ruud Koutiki, di ritorno dalle Paralimpiadi di Rio de Janeiro dove si è piazzato settimo sui 400 metri, inoltre Pasquale Del Moro e Robertais Del Moro, rispettivamente presidente e direttore tecnico della società Team Atletica Marche.

I campioni dell’atletica sambenedettese


(foto di Davida Ruggieri)


Condividi con
Seguici su: