Sfide tricolori con la star Bondarenko

05 Febbraio 2015

Venerdì 6 febbraio (ore 18) la festa per i 10 anni del palaindoor di Ancona. Nel weekend più di 1100 atleti-gara per 52 titoli italiani, con l'iridato dell'alto ospite d'eccezione

 

Il palaindoor Banca Marche Palas di Ancona si prepara a vivere due intense giornate di atletica con oltre 1100 atleti-gara. Sabato 7 e domenica 8 febbraio la città dorica accoglie i Campionati Italiani Juniores e Promesse Indoor, con 52 maglie tricolori (26 per ciascuna categoria) da assegnare e per le quali si daranno battaglia i migliori talenti under 20 e under 23, portacolori di oltre 200 club provenienti da ogni angolo della penisola. Ci sarà una presenza d'eccezione nella due giorni di Ancona, che avrà come ospite d'onore l'iridato di salto in alto Bohdan Bondarenko. L’ucraino, che è anche campione e primatista europeo, lo scorso anno sulla pedana di New York è salito sino a 2,42 superando però in altre quattro occasioni (Tokyo, Losanna, Montecarlo, Bruxelles) l’asticella posta a 2,40. Vincitore di otto meeting Diamond League, insieme a Mutaz Barshim ha regalato spettacolo all’estate dell’atletica mondiale: sabato e domenica sarà quindi - anche se ovviamente non in gara - la star della rassegna nazionale giovanile. Ma alla vigilia della manifestazione, venerdì 6 febbraio (ore 18), andrà in scena una serata-evento per celebrare un compleanno storico: i 10 anni del palaindoor. Una cerimonia speciale e una grande festa per ripercorrere in modo gioioso il primo decennio dell’impianto in via della Montagnola, con testimonianze di personalità del mondo sportivo e di grandi campioni dell’atletica azzurra.
 
I PROTAGONISTI DELLE GARE PROMESSE - Dopo qualche apparizione tra cross e corse su strada, arriva il momento di tornare in pista per Federica Del Buono.

La mezzofondista vicentina della Forestale è attesa a un doppio esordio stagionale su 1500 metri (sabato, ore 16.50) e 800 (domenica, ore 16.15) della categoria promesse. La ventenne azzurra, quinta nei 1500 agli Europei di Zurigo, non gareggia in sala dal 2013 quando proprio ad Ancona stabilì il primato indoor junior della distanza (4:21.91). Sfide interessanti sulle pedane dei salti: nell'asta (sabato, ore 16.00) si affrontano la primatista italiana assoluta Roberta Bruni (Forestale) e il bronzo europeo junior Sonia Malavisi (Fiamme Gialle), mentre lungo (sabato, ore 11.30) e triplo (domenica, ore 9.00) attendono l'argento continentale under 23 Dariya Derkach (Aeronautica) e la campionessa d'Europa junior Ottavia Cestonaro (Forestale). Sabato, nello sprint da tenere d'occhio la tricolore assoluta di 100 e 200 metri Irene Siragusa (Atletica 2005). Al maschile, tra gli under 23, spicca il nome di Eseosa Desalu. Il quasi 21enne delle Fiamme Gialle che agli Europei di Zurigo è stato capace di correre i 200 in 20.55, stavolta sarà alle prese con la distanza più breve della velocità: i 60 metri su cui vanta un personal best di 6.78. Suoi avversari saranno il campione uscente Lorenzo Bilotti (Biotekna Marcon), Luca Cassano (Atl. Firenze Marathon) e Giovanni Galbieri (Atl. Riccardi Milano). Sempre sul rettilineo centrale, ma sulle barriere dei 60hs, torna in azione Lorenzo Perini (Aeronautica) che potrebbe sfruttare l'occasione per alleggerire di qualche centesimo il personale di 7.88. Assente Davide Re, i 400 metri dovrebbero mandare in scena un nuovo round tra i finanzieri Michele Tricca e Marco Lorenzi. Interessante anche il confronto nel lungo tra Lamont Jacobs (Fiamme Oro), l'ex junior Harold Barruecos (Atl. Vicentina) e Stefano Braga (Atl. Riccardi Milano), mentre nell'asta Alessandro Sinno (Aeronautica) va a caccia del bis nell'asta, specialità della quale nel 2014 ha vinto anche il titolo assoluto indoor. Nei 5000 di marcia punta alla conferma il ventista azzurro Vito Minei (Fiamme Oro).

File allegati:
- Tutti gli iscritti


Condividi con
Seguici su: