Societari Assoluti, Avis Mc e Tam al comando

11 Maggio 2014

Nella prima fase a Macerata, due record regionali nella marcia con la promessa Antonelli e l’allievo Brandi


 

Dopo le due giornate di sfide allo stadio Helvia Recina di Macerata, per la prima fase regionale del Campionato italiano assoluto per società, il club organizzatore dell’Atletica Avis Macerata comanda tra gli uomini a quota 13.960 punti, mentre al femminile con uno score di 14.186 guida il Team Atletica Marche, società nata dalla collaborazione tra Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, Atletica Osimo e Sacen Corridonia. Nel ranking maschile al secondo posto c’è la Collection Atl. Sambenedettese (13.249) seguita dal Team Atletica Marche (13.179), fra le donne la piazza d’onore va all’Atletica Avis Macerata (14.057) con la Sport Atletica Fermo in terza posizione (13.935). Le classifiche saranno definitive soltanto dopo l’ultima prova che si svolgerà nell’ambito dei campionati regionali assoluti (28-29 giugno ad Ancona).

Protagonista della prima giornata, quella di sabato, il campione italiano del disco Giovanni Faloci (Atl. Avis Macerata/Fiamme Gialle) che lancia il suo attrezzo a 57.25. Sempre dalle pedane arriva il 57.03 di Sara Pizi (Collection Atl. Sambenedettese) al rientro agonistico nel martello, invece la tricolore assoluta del pentathlon Enrica Cipolloni (Team Atletica Marche/Fiamme Oro) salta 1.73 nell’alto. Sui 110 ostacoli John Mark Nalocca (Collection Atl. Sambenedettese/Carabinieri) corre in 14”58 con vento contrario (-2.7), mentre l’osimana Valentina Natalucci (Team Atletica Marche) realizza il primato personale di 12”05 (-0.5) nei 100 femminili superando la junior elpidiense Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata), 12”23, e Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo), 12”28. Nei 10.000 di marcia, due record regionali: quello under 23 per merito di Michele Antonelli (Atl. Recanati) con 43’38”17, che abbassa il 43’59”68 stabilito nel 1987 da Andrea Marilungo, e anche la miglior prestazione marchigiana under 18 ottenuta dal fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) terzo sul traguardo in 44’21”81 per toglierla a Paolo Di Chiara (46’04”40 nel 2003), al secondo posto si piazza Alessandro Maltoni (Atl. Recanati), 44’19”92. Nello scorso fine settimana Brandi si era impadronito anche del limite regionale allievi dei 5000 metri di marcia con 21’30”67 sulla stessa pista.

Sui 400 vince Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) in 57”14, nei 1500 si migliora la promessa pesarese Ilaria Sabbatini (Atl.

Avis Macerata) con 4’38”24 e sui 100 ostacoli Daniela Spadoni (Sport Atl. Fermo) fa 14”88 (+2.4). Nel triplo 14.32 (+0.9) per Andrea Giuliodoro (Sef Stamura Ancona) che prevale sullo junior osimano Simon Nguimeya (Tam), 14.27 (-0.3), al femminile si impone la sangiorgese Silvia Del Moro (Team Atletica Marche) con 12.35 (-0.5). Nell’asta lo junior Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) eguaglia il personale con 4.30. Sul rettilineo, il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) corre 11”12 controvento (-2.6), Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova) si aggiudica i 400 in 50”60. Sui 3000 siepi 9’49”24 per Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) e nel giavellotto 54.19 della promessa Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno). Duello tra juniores nei 1500 con la vittoria di Samuele Grasselli (Cus Camerino) in 4’08”24 davanti a Khalid El Filahi (Atl. Avis Macerata), 4’08”76.


Valentina Natalucci (prima da sinistra) vince i 100 metri

In una serie extra dei 110 ostacoli allievi, Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) vince con il record personale di 14”18 (-1.0) per un centesimo sul campione e primatista italiano indoor Gabriele Segale (Atl. Bergamo 1959 Creberg), secondo in 14”19, terzo Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), 14”54. Nel giavellotto allievi Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) lancia 59.04. Capitolo staffette: la 4x100 maschile dell’Atletica Avis Macerata composta da Carlo Nardi, Marco Vescovi, Alessandro Berdini e Lorenzo Angelini chiude in 42”19, al femminile la Sport Atl. Fermo (Costanza Muratori, Laura Brandimarte, Francesca Ramini, Ilaria Giretti) ha la meglio in 47”90 per appena cinque centesimi sul Team Atletica Marche (Sokhona Kebe, Annalisa Torquati, Silvia Del Moro, Valentina Natalucci), 47”95.

Nella seconda giornata, si migliora Lorenzo Del Gatto (Team Atletica Marche): il 19enne pesista di Montegiorgio, che si allena nell’impianto di Porto San Giorgio, lancia subito 17,17 al primo tentativo. Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) conquista in 21.91 (-0.5) anche i 200 metri, vinti al femminile da Valentina Natalucci (Team Atletica Marche) che continua a progredire anche su questa distanza con il record personale di 24.68 (0.0) davanti alla junior Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata), 24.85.

Nel martello 61,46 per Massimo Marussi (Asa Ascoli Piceno/Carabinieri), invece l’under 20 osimano Manuel Nemo (Tam) salta 2.00 nell’alto. Doppietta poi di Leonardo Zucchini (Atl. Civitanova), primo sugli 800 in 1’53”18 dopo il successo nei 400 metri. Nel lungo vincono due allievi: Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) con 6.76 (+0.2) e Manuela Borghetti (Sef Stamura Ancona), 5.46 (+1.1). Sui 400 ostacoli 55”85 per l’under 18 Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese). Il mezzofondo vede le affermazioni di Vanessa Pieri (2’16”09 negli 800) e Laura Biagetti (17’44”05 nei 5000), entrambe della Sport Atletica Fermo, invece nell’asta 3.50 di Nadia Caporaletti (Atl. Avis Macerata).


Sara Pizi nel lancio del martello


Ilaria Sabbatini sui 1500 metri


La triplista Silvia Del Moro


La gara dei 110 ostacoli allievi con Nicola Cesca


Sprint vincente di Lorenzo Angelini sui 100 metri


Francesca Ramini


Leonardo Zucchini nei 400 metri

(tutte le foto sono di Maurizio Iesari)


Il marciatore Giacomo Brandi (FotoGP)

File allegati:
- RISULTATI
- VIDEO


Condividi con
Seguici su: