Sprint e salti da record ad Ancona

30 Gennaio 2016

Primato regionale per la sangiorgese Lanciotti nell’asta allieve. Tamberi in azione sui 60 metri, a pochi giorni dall’esordio nell’alto.


 

Nel meeting che apre l’ultimo weekend prima delle rassegne tricolori, al Palaindoor di Ancona, arriva un altro record regionale. Stavolta il merito è della sangiorgese Nikita Lanciotti (Team Atl. Marche), che supera 3,50 nel salto con l’asta. L’allieva del tecnico Guglielmo Colucci non solo migliora di 10 centimetri il precedente primato marchigiano under 18 di 3,40 ma riesce anche a eguagliare quello under 20 di 3,50, entrambi stabiliti dalla maceratese Giulia Micozzi (tra il 2007 e il 2008). Nella stessa gara, bella sfida con il successo di Giorgia Benecchi (Cus Parma), che valica 4,30 alla seconda prova, nei confronti di Sonia Malavisi (Fiamme Gialle), 4,20. Poi entrambe tentano 4,40 senza esito positivo.

Prime volate dell’anno per la sprinter azzurra Irene Siragusa. La toscana dell’Esercito realizza il miglior tempo dei 60 metri sia in batteria con 7.57 che nella finale, vinta in 7.65 davanti a Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari), seconda in 7.69 dopo il 7.66 della batteria, con il terzo posto a Giulia Arcioni (Forestale) che corre due volte in 7.72. Notevole miglioramento dell’anconetana Martina Piergallini (Atl. Brescia 1950) con 7.69 nel turno di qualificazione, poi 7.82 in finale.

Tra gli uomini 6.82 di Lorenzo Bilotti (Atl.

Imola Sacmi Avis), ma nei 60 metri c’è curiosità per la presenza di Gianmarco Tamberi. Il primatista italiano assoluto dell’alto si mette alla prova nella velocità sul rettilineo del Palaindoor, dove si allena quotidianamente, e con 7.36 arriva a un centesimo dal record personale, mentre nella successiva finale corre in 7.42. Mancano ormai pochi giorni all’esordio stagionale nel salto in alto per l’anconetano delle Fiamme Gialle, previsto giovedì a Banská Bystrica (Slovacchia) per gareggiare quindi in Repubblica Ceca a Třinec, domenica 7 febbraio, e poi a Hustopeče, sabato 13 febbraio. “Così, nel debutto di giovedì nell’alto, non avrò la scusa che era la prima gara!”, scherza Tamberi. Da segnalare, sempre sui 60 metri, Mario Longo (Atl. Posillipo) che con 7.16 in batteria e 7.18 in finale avvicina il suo record mondiale master M50 di 7.10.

Nel mezzofondo femminile, si fa notare l’allieva romana Martina Tozzi (Fiamme Gialle Simoni) al personal best sui 1000 metri in 2:56.12. Sui 400 metri successo in 55.84 di Federica Matera (Atl. Studentesca CaRiRi), alle sue spalle si piazza la camerte Daniela Reina (Lazio Atl. Leggera) che con 56.30 precede Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo), 56.74. Nel lungo femminile 6,21 della svizzera Irene Pusterla, nel triplo esordio stagionale di Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi) con 15,89.

 

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: