Tre marchigiani ai Mondiali paralimpici

19 Luglio 2013

Riccardo Scendoni, Ruud Koutiki e Assunta Legnante in gara a Lione

 

Con la cerimonia di apertura prevista nel pomeriggio, scattano oggi i Campionati mondiali paralimpici di atletica a Lione (Francia). E’ la sesta edizione della rassegna iridata, la più partecipata di sempre con oltre 1200 iscritti da 100 diversi Paesi. La squadra italiana è composta da 13 atleti, e tre di questi sono marchigiani: nella prima sessione di gare, sabato 20 luglio allo Stade du Rhône nel cuore del Parco di Parilly, entrerà subito in gara Assunta Legnante. La 35enne campana, ma da tempo residente ad Ascoli Piceno, sarà impegnata dalle ore 9.49 nella finale del disco F11/12.

Mercoledì 24 luglio alle ore 10.56, la lanciatrice che si allena sotto la guida tecnica di Nicola Silvaggi tornerà in pedana per il getto del peso F11: in questa specialità ha vinto l’oro nella Paralimpiade dell’anno scorso, dopo una carriera di primo piano tra i normodotati culminata con il successo agli Europei indoor del 2007.

Un altro azzurro di Londra esordirà sabato 20 luglio: Riccardo Scendoni, tesserato per la Sport Atletica Fermo e allenato da Antonio Centolanza, nella semifinale dei 200 metri T44 alle ore 17.48 (finale domenica 21 luglio alle 18.34), distanza sulla quale è campione europeo in carica grazie al titolo vinto nella passata stagione a Stadskanaal, in Olanda, invece ai Giochi mondiali Iwas di Dubai nel 2011 si è messo al collo due medaglie d’oro (100 e 200 metri). Per il velocista di Grottazzolina, classe ’84, anche la convocazione a Lione sui 100 metri (semifinale lunedì 22 luglio alle 19.14, finale il giorno successivo alle 19.35) e nei 400 metri (semifinale giovedì 25 alle 17.49, finale venerdì 26 alle 19.28).

Martedì 23 luglio alle ore 15.46 toccherà invece a Ruud Koutiki Tsilulu per la finale del salto in lungo T20. Marchigiano di origini congolesi, il ventiquattrenne dell’Asa Ascoli Piceno ha vinto quest’anno il titolo europeo indoor Inas sui 200 metri a Istanbul, mentre ai Mondiali Inas di Praga si è piazzato secondo sui 100 e terzo nel lungo. Nella sua bacheca pure la medaglia d’oro sui 100 metri ai Global Games di Imperia nel 2011. E’ seguito dal tecnico Mauro Ficerai, presente alla manifestazione iridata. In ambito paralimpico, i tre atleti marchigiani gareggiano per l’Anthropos di Civitanova Marche.

File allegati:
- Risultati
- Diretta video

Ruud Koutiki Tsilulu


Condividi con
Seguici su: