Battocletti e Bonvecchio atleti dell'anno 2020

28 Febbraio 2021

La Festa dell'Atletica Trentina ha incoronato i due campioni tricolori quali atleti simbolo del 2020: oltre 50 le medaglie tricolori raccolte (14 d'oro) pur in un contesto difficile

 

"Il 2020 è stato un anno cruciale, anche per il nostro movimento. Inutile nascondere la sofferenza, i dubbi, la sensazione di impotenza che ha accompagnato per settimane il nostro gruppo. Ma da questa situazione nuova ed oltremodo difficili l’atletica trentina è uscita con la testa alta per il merito di ciascun attore, dall’atleta al tecnico, dal dirigente al giudice: è così nata una realtà diversa dagli anni precedenti ma comunque salda, fatta di manifestazioni importanti e riusciti e soprattutto di grandi risultati su ogni fronte.

Pur in una stagione limitata, le soddisfazioni sono piovute a mani piene ed il conto delle medaglie ne è una conferma non indifferente. Grandi risultati in pista, ottime soddisfazioni fuori dove la esigenze di sicurezza hanno obbligato tutti noi a trovare nuovi canali, ad esplorare nuove vie: mi sia consentito su questa pagina un plauso particolare a quanto realizzato dalla struttura tecnica diretta dal nostro FTR Silvano Pedri che ha saputo impostare e dirigere una qualificatissima serie di webinar che hanno catturato l’attenzione di tecnici di tutta Italia.

Sia in pista che fuori, l’atletica trentina ha dimostrato di essere viva e vincente: sono arrivate medaglie, sono arrivati record, sono arrivati soddisfazioni. Grazie davvero all’impegno di ciascuno di noi. Ora lo sguardo non può che andare al futuro, nella speranza che l’attività possa essere sempre più piena. Le soddisfazioni, ne sono certo, non mancheranno".


Con queste parole il presidente di FIDAL Trentino Fulvio Viesi ha voluto introdurre venerdì sera la Festa dell'Atletica Trentina, classico appuntamento che per l'occasione ha vestito panni diversi dal consueto, un abito tagliato su misura alla difficile e particolare situazione emergenziale che stiamo attraversando, con gli atleti premiati collegati a distanza e chiamati a turno "sul palco" virtuale per la cerimonia di rito.
E' stato un appuntamento che ha permesso di celebrare le oltre 50 medaglie tricolori raccolte in una stagione ridotta dal punto di vista temporale, quatto mesi e poco più di impegni che hanno saputo comunque portare in alto l'atletica trentina, capace tra le altre cose di raccogliere 3 titoli italiani assoluti (14 in totale le medaglie d'oro) con Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), Norbert Bonvecchio (Atletica Trento) e Cesare Maestri e di mantenersi costantemente ai vertici del movimento nazionale, grazie anche a risultati tecnici di prestigio come i 7443 punti raccolti nel decathlon da Lorenzo Naidon (Us Quercia Trentingrana), nuovo record trentino della disciplina.

E come di consueto la Festa dell'Atletica Trentina ha permesso di nominare gli atleti dell'anno 2020: titolo assoluto andato proprio ai due campioni tricolori Battocletti e Bonvecchio, mentre tra gli junior a primeggiare sono stati Carlotta Uber (Lagarina Crus Team) e Pietro Pellegrini (Atletica Valle di Cembra), imitati tra gli allievi da Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana) e Giulia Riccardi (Gs Trilacum) con Daniel Hoxha (Atletica Alto Garda e Ledro) e Sofia Pizzato (Us Villazzano) segnalati tra i cadetti; il premio Edo Benedetti, infine, è andato a Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team).


La Festa dell'Atletica Trentina - tutti i premiati

2020 - Un Anno di Atletica Trentina - Scarica l'Annuario 2020 in PDF






Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate