Ecco il 42imo Cross della Vallagarina

17 Gennaio 2019

Bekele punta al bis ma trova sulla sua strada Jarius Birech; attenzione a Cesare Maestri, eccellente dodici mesi fa; al femminile occhi puntati sulla reginetta di casa Isabel Mattuzzi: questo e molto altro nel 42imo cross della Vallagarina


 
Sarà molto probabilmente sfida a due, domenica, nella 42ima edizione del Cross della Vallagarina che pur tra non poche difficoltà ha scelto ancora una volta di proporre un nuovo capitolo della propria storia: l'etiope - vincitore uscente - Telehun Haile Bekele incrocerà sulla propria strada un profilo di alto interesse come il keniano Jarius Birech, già quarto nei 3000 siepi ai Mondiali di Pechino 2015 e vincitore, nella medesima specialità, di due Diamond League.
Un duello che si preannuncia di grande interesse sull'ormai classico tracciato disegnato in quello che è stato ribattezzato lo "Stadio del Cross" di Villa Lagarina, in località Ai Giardini. Un duello in cui potranno inserirsi il burundiano Olivier Irabaruta - tesserato per l'Us Quercia Trentingrana, società organizzatrice del Cross della Vallagarina - l'ugandese Simon Rugut e magari anche Marco Salami (Esercito) e Cesare Maestri (Atletica Valli Bergamasche Leffe), i due azzurri maggiormente accreditati in una starting list che comprende anche altri tre specialisti della corsa in montagna targati Atletica Valle Brembana come Francesco Puppi, Alex Baldaccini e Nadir Cavagna.
 
In campo femminile al centro dell'attenzione potrebbe invece essere la padrona di casa Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana): la ceca Moira Stewartova e la slovacca Katarina Belova sembrano rappresentare gli ostacoli più insidiosi per l'eventuale ritorno di un'atleta lagarina sul gradino più alto del podio a quattro decenni di distanza dai trionfi di Cristina Tomasini, in onore del quale era stato ideato - al tempo solo in chiave femminile - il Cross Internazionale della Vallagarina. Oltre alla roveratana Mattuzzi, è attesa al via anche Silvia Oggioni (Aeronautica).
 
Il 42imo Cross della Vallagarina è stato presentato ufficialmente nella serata di ieri, mercoledì, nella consueta cornice della Sala Nobile di Palazzo Libera, a Villa Lagarina, con il presidente dell'Us Quercia Trentingrana Carlo Giordani a fare gli onori di casa nei confronti di Fulvio Viesi, presidente di FIDAL Trentino, e dell'assessore allo sport del Comune di Villa Lagarina Andrea Miorandi.
 
CONVEGNO - Tradizione vuole che l'antipasto del Cross della Vallagarina sia dedicato ai tecnici. E così sarà anche nell'edizione 2019 con un programma ancora più ricco del consueto, visto che il Convegno Tecnico organizzato a quattro mani dall'Us Quercia Trentingrana e dal Comitato FIDAL Trentino fungerà anche come primo appuntamento di formazione per il Corso per Allenatori Specialisti allestito da FIDAL. Per i corsisti la formazione è prevista in due giornate, quella di sabato e quella di domenica, mentre il convegno - aperto a tutti previa iscrizione - si terrà a partire dalle 14:30 di sabato 19 gennaio presso la sala conferenze della Distilleria Marzadro di Nogaredo con nel ruolo di relatori il professor Giuseppe Coratella ed il direttore tecnico di FIDAL professor Antonio La Torre; modera il professor Dino Ponchio.
 
IN TV - Una sintesi della durata di circa un'ora del Cross della Vallagarina verrà proposta domenica 20 gennaio su Raisport a partire dalle 23 circa.
 
 

Un momento della presentazione - Foto di Marco Volcan


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate