Trofeo Banca Marche, vince la Tam




 

Quattro medaglie individuali per gli atleti delle Marche, protagonisti nei Campionati italiani giovanili dello scorso week-end al palaindoor di Ancona. Un evento che ha richiamato oltre duemila persone dall’intera penisola, tra atleti e accompagnatori, per far realizzare l’ennesimo tutto esaurito nelle strutture ricettive del territorio. Ma la rassegna tricolore ha deciso anche il verdetto di un altro importante appuntamento per i club della regione, quello con il Trofeo Banca Marche in palio per la migliore società al termine della manifestazione. In base ad un’unica classifica a punti, il premio finale va quindi alla Tecno Adriatletica Marche, il sodalizio nato dalla fusione tra Atletica Sangiorgese Tecnolift e Collection Atletica Sambenedettese, con la collaborazione dell’Atletica Osimo e della Sacen Corridonia. Un successo netto grazie allo score di 88 punti maturato con diversi piazzamenti di rilievo, in particolare le due medaglie d’argento per merito di Manuel Nemo (alto allievi) e Lorenzo Del Gatto (peso juniores). Ma la Tam è riuscita a primeggiare su altre nove gare in campo regionale: Lucia Paternesi Meloni (brillante quarta negli 800 juniores), Vittorio Santori (60 ostacoli allievi), Livio Santarelli (triplo allievi), Valentina Attorri (lungo e triplo allieve), Veronica Botticelli (3000 marcia juniores), e tre staffette 4x200 (juniores maschile e femminile, più le allieve). Il secondo gradino del podio nel Trofeo Banca Marche va all’Atletica Avis Macerata, che ha potuto festeggiare l’oro di Eleonora Vandi nei 1000 metri allieve, l’argento del marciatore Michele Antonelli sui 5000 metri juniores e altri quattro leader in ambito regionale: Paola Spina (ottima finalista sui 60 juniores piazzandosi settima), Andrea Corradini (400 juniores), Nicola Pasquali (800 juniores), Maria Lina Antinori (60 ostacoli juniores). Per il terzo posto nella classifica, è andato in scena un duello risolto con il minimo scarto fra Sport Atletica Fermo e Sef Stamura Ancona. La squadra fermana prevale infatti per appena un punto con quattro affermazioni parziali: Sofia Piergallini (quarta nell’asta allieve), Barbara Donzelli (quinta nell’asta juniores), poi Roberta Del Gatto (60 allieve) e la 4x200 allieve. Per la Sef Stamura Ancona, quarta nella graduatoria del Trofeo Banca Marche, sono due invece gli atleti che svettano in ambito regionale: Lorenzo Lucarini (1000 allievi) e Jean Colmenarez Feliz (60 juniores). Seguono poi Atletica Maxicar Civitanova (con l’allievo Gian Marco Cacciamani nel peso), Atletica Recanati (con l’ostacolista under 18 Genny Caporalini), Atletica Montecassiano (che schierava l’allievo Tonino Giordani nell’asta), Asa Ascoli Piceno (grazie ai 60 metri allievi di Francesco Botti), Atletica Fabriano e Mezzofondo Club Ascoli. La premiazione del Trofeo Banca Marche si svolgerà nel pomeriggio di domenica 26 febbraio, all’interno della seconda giornata dei Campionati italiani assoluti e promesse, l’evento clou della stagione indoor al Banca Marche Palas di Ancona.

Trofeo Banca Marche (classifica finale): 1. Tecno Adriatletica Marche 88 punti; 2. Atletica Avis Macerata 56; 3. Sport Atletica Fermo 43; 4. Sef Stamura Ancona 42; 5. Atletica Maxicar Civitanova 10; 6. Atletica Recanati, Atletica Montecassiano, Asa Ascoli Piceno 6; 9. Atletica Fabriano 5; 10. Mezzofondo Club Ascoli 4.

CLASSIFICA ANALITICA


Nell'immagine in alto, la premiazione del peso juniores con Lorenzo Del Gatto; in basso, quella dei 1000 metri allieve con Eleonora Vandi (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)





Condividi con
Seguici su: