Tutta l'atletica al Banca Marche Palas




 

C’è una prima novità, che colpisce oggi chi osserva il profilo dell’impianto indoor di atletica, in via della Montagnola ad Ancona. Da qualche giorno è infatti stampata la mega-insegna con la denominazione che ha assunto dallo scorso anno: il Banca Marche Palas. A dieci mesi di distanza dal grande successo degli Europei Master Indoor, che hanno trasformato Ancona e il suo palaindoor nel cuore dell’atletica over 35 del Vecchio Continente, si prepara un’altra intensa stagione in quest’impianto, l’unico in Italia dedicato in modo permanente all’atletica leggera al coperto: nei 5 anni trascorsi dalla sua inaugurazione, ha ospitato oltre 180 manifestazioni con più di 50.000 atleti in gara. La città di Ancona sarà quindi al centro dell’atletica italiana, come annunciato oggi in conferenza stampa. Tutti i maggiori eventi del calendario nazionale si svolgeranno al Banca Marche Palas, e la serie di rassegne tricolori terrà banco dal prossimo fine settimana e per tutto il mese di febbraio, fino al clou dei Campionati Italiani Assoluti (27-28 febbraio). Il primo appuntamento sarà proprio sabato 30 e domenica 31 gennaio con le prove multiple, passando poi all’ondata giovane dei Campionati Italiani allievi-juniores-promesse (13-14 febbraio) e agli atleti senza età che animeranno i Tricolori master (19-20-21 febbraio). Ma “ad Ancona è già atletica”, ha sottolineato il presidente FIDAL Marche, Luigi Serresi. “Il 9 gennaio c’è stato il primo meeting del nuovo anno e così sarà, ogni sabato e domenica, fino alla fine di marzo. Veniamo, tra l’altro, da un week-end in cui Ancona e il Banca Marche Palas hanno accolto la bellezza di quasi 1400 atleti in gara, tra l’impianto indoor e le gare di campestre allo stadio Italo Conti. E siamo pronti, la nostra sfida per il 2010 è partita, grazie anche a chi contribuisce da sempre a tutto questo, dal mondo delle istituzioni ai nostri partner”. Tra i vari meeting nazionali assoluti e giovanili, sono andati in scena il Romcaffè Meeting del 16 gennaio e il Banca Marche Meeting di ieri, domenica 24 gennaio, dove il pesista Daniele Secci ha migliorato il primato italiano juniores. Il 7 febbraio sarà la volta invece del Klass Meeting, con un premio d’eccezione per il miglior risultato tecnico: un soggiorno, di due notti e per due persone, in una splendida suite del Klass Hotel di Castelfidardo. Il fittissimo calendario andrà avanti anche nel mese di marzo: sabato 6 si svolgerà l'Incontro internazionale juniores Italia-Francia-Germania, mentre domenica 7 scendono in pista i giovanissimi con il Kinder +Sport Day, dedicato alle categorie ragazzi (under 14) e cadetti (under 16), poi il 13 e 14 spazio ai Campionati italiani paralimpici, infine dal 26 al 28 marzo Ancona accoglierà la Convention Nazionale dei tecnici di atletica leggera.

Tutto grazie alla tradizione organizzativa che ha dato i suoi frutti con gli Europei Master dello scorso anno: Giuseppe Scorzoso, consigliere nazionale FIDAL e direttore generale EVACI 2009, ha ricordato le parole spese da Dieter Massin, presidente della Federazione europea master, all’indomani della rassegna continentale over 35, caratterizzata – secondo i vertici dell’organismo internazionale – da “un’organizzazione perfetta”. “Questo ulteriore riconoscimento a livello internazionale”, prosegue Scorzoso, “sottolinea l’importanza dell’evento, non solo per l’indotto turistico ma anche per il nostro ambiente, con un ricco patrimonio di risorse umane, fatto dalle tante persone entusiaste che sono rimaste al nostro fianco, anche in questa stagione. Oltre alla passione dei giudici e dei volontari, per eventi come questi si richiede anche l’impegno economico da parte di sponsor e istituzioni, quindi dobbiamo dire grazie al Comune e alla Provincia di Ancona, ma contiamo di poter far apprezzare il nostro vero valore anche alla Regione Marche”.

Il sindaco di Ancona, Fiorello Gramillano, ammette che “di fronte a questi numeri, c’è poco da aggiungere: parlano da soli, come ad esempio gli oltre 50 mila atleti in gara. Auspichiamo che tutto quello che qui viene fatto veda sempre più partecipi altre realtà del nostro tessuto sociale e imprenditoriale”. Franco Brasili, vicesindaco di Ancona e assessore comunale allo sport, afferma che “l’impegno di tante persone porta Ancona al centro dello sport e anche al centro di un particolare indotto economico. Se gli impianti funzionano bene, si genera anche il turismo sportivo. Quest’anno ad Ancona ci saranno sette grandi eventi sportivi, tra cui i Mondiali di pallavolo: lo sport forma la città di Ancona”. L’assessore allo sport della Regione Marche, Lidio Rocchi, ha assicurato che “l’attenzione dell’ente per lo sport sta crescendo: negli ultimi anni c’è stata un po’ di distanza, ma adesso le cose stanno cambiando”. Eliana Maiolini, assessore allo sport della Provincia di Ancona, vede “il palaindoor come un grande contenitore che porta in sé tanti significati che vanno ben oltre quello sportivo: dall’educazione alla prevenzione, fino allo sviluppo turistico ed economico del territorio. Quindi deve essere visto come un’opportunità, perché le risorse destinate allo sport rappresentano un investimento, e non una spesa”.

Per Fabio Sturani, presidente del CONI Marche, “questo impianto, unico in Italia, deve essere messo a disposizione dei giovani affinché si avvicinino ancor di più all’atletica e allo sport in generale, e si dovrebbe investire per costruire una vera e propria cittadella sportiva, comprendente anche l’adiacente stadio Italo Conti e il campo di calcio. Abbiamo creduto molto e proseguiamo a credere in questo impianto, su cui continueremo a puntare per l’immagine sportiva della nostra regione. Tra l’altro, ho gareggiato qui agli Europei Master, e conto di farlo anche ai prossimi Campionati italiani”. Il presidente del CIP Marche, Luca Savoiardi, ha reso noto che “i Campionati italiani paralimpici porteranno qui oltre duecento atleti: sarà la quinta edizione per disabili fisici e la seconda per quelli mentali, e dobbiamo ringraziare, oltre agli enti, anche tutti coloro che contribuiscono a mandare avanti tutti i giorni questo impianto”. L’ingresso a tutte le manifestazioni sarà gratuito, anzi, “a costo zero, perché l’atletica è uno spettacolo”, come ha stigmatizzato Tarcisio Pacetti, presidente del Panathlon di Ancona, che offrirà una conviviale alla vigilia degli Assoluti. Presenti alla conferenza stampa anche Stefano Veroli per Banca Marche e Massimiliano Cruciani, direttore del Klass Hotel.


TUTTO IL PROGRAMMA

REGOLAMENTO COMPLETO

LA SEZIONE DEDICATA AL BANCA MARCHE PALAS


Nell'immagine, le autorità e gli ospiti intervenuti alla presentazione ufficiale della stagione indoor 2010 del Banca Marche Palas di Ancona (foto di Daniele Cimino); più in basso, la locandina e, a fondo pagina, il video realizzato da Mario Giannini





Condividi con
Seguici su: