Vandi-record anche sui 600 metri




 

Non c’è due senza tre, e così Eleonora Vandi si impadronisce della miglior prestazione italiana under 16 sui 600 metri, dopo quelle di 500 e 1000 metri. La quindicenne pesarese ha corso la distanza in 1’32”27 ieri sera ad Ancona, nel meeting “Festival del mezzofondo e non solo”, per ritoccare il precedente limite nazionale della categoria cadette, che apparteneva alla siciliana Annamaria Certo (1’32”9 a Messina, il 30 ottobre 1993) in coabitazione con la veneta Elisa Bortoletti (1’32”99 a Torino, il 24 giugno 1998). Una gara condotta su ritmi regolari dalla giovanissima portacolori dell’Atletica Avis Fano-Pesaro, con la sua falcata ampia ed elegante. La Vandi aveva iniziato la serie di primati lo scorso 20 aprile, grazie al 2’49”4 di Misano Adriatico sui 1000 metri, gara in cui è anche campionessa tricolore cadette in carica, proseguendo il 1° maggio a Terni con 1’14”72 nei 500 metri. Per la figlia d’arte (allenata dal padre Luca, ex azzurro del mezzofondo) è quindi il terzo record della stagione.

Nella riunione organizzata al campo scuola Italo Conti dalla Sef Stamura Ancona, da sottolineare poi il miglior crono italiano dell’anno sui 3000 metri juniores, ottenuto con 8’17”01 da Stefano Massimi (Asa Ascoli Piceno), che è già in possesso del minimo per gli Europei under 20 nei 1500 metri. Tra i cadetti, 1’29”32 sui 600 di Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova), mentre al femminile Ilenia Narcisi (Tecno Adriatletica Marche) ha vinto i 1500 assoluti in 4’41”69. Si è svolta anche un’interessante gara di lancio del martello, dove si è imposta la vicecampionessa italiana Elisa Palmieri con 65.24, davanti alla promessa Sara Pizi (Tecno Adriatletica Marche), 54.95. Il meeting ha segnato quindi il ritorno nel capoluogo regionale per una manifestazione su pista, nonostante l’impianto da ristrutturare, e con una buona partecipazione di pubblico.


RISULTATI COMPLETI


Nell'immagine, la cadetta Eleonora Vandi (foto di Massimo Matteucci)




Condividi con
Seguici su: