Vandi subito veloce sui 200 allieve

16 Gennaio 2016

Al Palaindoor di Ancona, 24”96 per la pesarese dell’Avis Macerata al suo debutto nella categoria


 

Esordio sprint nella categoria under 18 per Elisabetta Vandi. La giovane pesarese, che da quest’anno difende i colori dell’Atletica Avis Macerata, corre in 24”96 nei 200 metri sulla pista del Palaindoor di Ancona, alla sua prima gara da allieva. Solo tre centesimi in più rispetto al primato regionale di categoria che appartiene a Chiara Natali, con 24”93 realizzato il 4 febbraio 2006 nell’impianto del capoluogo marchigiano. Seguita dalla mamma Valeria Fontan e da papà Luca, che hanno entrambi indossato la maglia azzurra negli anni Ottanta, la Vandi si è aggiudicata nella passata stagione il titolo italiano cadette sui 300 metri, dopo aver ottenuto la miglior prestazione nazionale di categoria con 38”57.

Nata il 30 marzo 2000, è anche la sorella minore della mezzofondista Eleonora che proprio l’anno scorso ha conquistato il tricolore juniores degli 800 metri.

Sui 60 ostacoli John Mark Nalocca, carabiniere di Centobuchi, vince la batteria con 8”05 e poi fa segnare 8”06 in finale. Tra gli juniores, successo per l’argento tricolore Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) con 8”20 davanti a Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), secondo nel crono di 8”43 che fa seguito alla batteria chiusa in 8”36. Sugli 800 metri prevale nettamente il 20enne emiliano Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis) in 1’51”40 e nei 200 continuano i progressi di Alex Pagnini (Atl. Capanne Pro Loco), promessa di Gradara (PU) che scende a 22”28.

In campo femminile, la romana Maria Helena Gioia (Atl. Brescia 1950) centra il personale sui 60 ostacoli con 8”61 nel primo turno, poi 8”69 nella gara successiva, invece Betsy Torriente (Atl. Roma Acquacetosa) si impone sugli 800 in 2’12”01. Nel triplo riesce a migliorarsi il neoallievo Salvatore Angelozzi (Atl. Vomano Gran Sasso): 14.36 per il campione italiano cadetti, mentre nel lungo la junior Valentina Kalmykova (Olimpia Atletica Nettuno) atterra a 5.55. L’astista Matteo Flemac (Atl. Vomano Gran Sasso) coglie il primo posto a 4.40, con l’allieva Maia Macias (Sport Dlf Ancona) leader dell’alto a quota 1.64. Domani altri due meeting: giovanile e master al mattino, assoluto nel pomeriggio.

 

 

File allegati:
- RISULTATI

Elisabetta Vandi all'arrivo dei 200 (foto di Maurizio Iesari)


Condividi con
Seguici su: