1000 metri da record per la cadetta Vandi




 

Un limite che resisteva da quasi 18 anni. Tanto si è dovuto attendere per vedere riscritta la migliore prestazione italiana under 16 dei 1000 metri. A riuscire nell’impresa è stata la marchigiana Eleonora Vandi, che ieri sera ha corso in 2’49”4 sulla pista di Misano Adriatico: cade quindi il precedente primato di 2’49”73 della siciliana Annamaria Certo (ottenuto il 22 settembre 1993 a Mogliano Veneto). Con una gara di testa fin dall’inizio, sempre al comando in una lotta contro il cronometro, la giovanissima portacolori dell’Atletica Avis Fano-Pesaro si è così impadronita del record per la categoria cadette, sulla distanza in cui è campionessa italiana in carica. Infatti nella passata stagione ha conquistato la medaglia d’oro alla rassegna tricolore di Cles, oltre a quella nella finale nazionale dei Giochi sportivi studenteschi. Nata a Pesaro il 15 marzo 1996, Eleonora viene da una famiglia di tradizione atletica: i genitori sono Luca Vandi, buon mezzofondista negli anni Ottanta e più volte maglia azzurra, e Valeria Fontan, tuttora primatista italiana della 4x400 juniores. Slanciata e filiforme, la quindicenne pesarese si allena abitualmente sotto la guida del padre, con tre sedute settimanali, e possiede anche notevoli doti di velocità (41”25 di personale sui 300 metri). Quest’anno la Vandi ha già partecipato con il suo istituto (il liceo classico Mamiani) alla finale nazionale di corsa campestre dei Giochi sportivi studenteschi, cogliendo la medaglia di bronzo.

RISULTATI


Nell'immagine, la neoprimatista italiana cadette dei 1000 metri, Eleonora Vandi (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: