Ai confini delle Marche, cadetti 8 volte sul podio

06 Marzo 2022

Nel Trofeo per rappresentative under 16, al Palaindoor di Ancona, quinto posto della squadra regionale. Per la prima volta vince l’Emilia Romagna davanti a Lazio e Veneto

 

C’è l’entusiasmo dei giovani al Palaindoor di Ancona, per il ritorno del Trofeo Sportissimo “Ai confini delle Marche” dedicato ai cadetti. Nella decima edizione del confronto tra rappresentative regionali under 16 festeggia il suo primo trionfo l’Emilia Romagna, al termine di una sfida molto combattuta: un solo punto di vantaggio a quota 391 davanti al Lazio (390), che si era aggiudicato il successo tre anni fa nell’ultima volta della manifestazione prima dello stop per la pandemia, ma chiude vicinissimo anche il Veneto (388) dopo 24 gare nell’arco di cinque ore ad alta intensità agonistica.

Il team delle Marche finisce quinto con 356 punti, a un soffio dal quarto posto della Toscana (357) ma davanti a Friuli Venezia Giulia, Umbria, Puglia, Abruzzo, Sardegna e Molise. In tutto arrivano otto piazzamenti da podio, oltre a un gran numero di record personali per la formazione convocata dal fiduciario tecnico Ermenegildo Baldini nell’evento organizzato dal Comitato regionale del presidente Simone Rocchetti. Nel triplo è secondo Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese) che cresce fino a 12,42. Ben sette i terzi posti: nei 600 metri Davide Kutrov (Atl. Senigallia) in 1:30.90 e nel tetrathlon Michele Smiriglia (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) con 2492 punti, al femminile sui 200 metri Michela Pierantoni (Atl. Fabriano) si migliora in 25.96 e nei 60 ostacoli Bianca Sulzer (Atl. Avis Macerata) con 9.49, nell’alto Elena Marchionni (Collection Atl. Sambenedettese) a quota 1,59 e nell’asta Sofia Cardinali (Sport Atl. Fermo) con la misura di 2,90, nei 3000 di marcia Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona) scende a 16:02.34.

Per la squadra vincitrice, sei affermazioni parziali: nel tetrathlon con Vittoria Grandi (Pontevecchio Bologna, 2973) che prevale nel duello con la veneta Vittoria Masiero (Atl. Vis Abano, 2933), doppietta nell’alto con Daniele Shani (Atl. Rimi Nord Santarcangelo, 1,74) e Sophie Barbagallo (Pontevecchio Bologna, 1,61), primo posto nel lungo di Viola Canovi (Calcestruzzi Corradini Excelsior, 5,43) e nei 60 ostacoli di Giulio Manzi (Francesco Francia Bologna, 8.78) che è anche l’ultimo frazionista della staffetta 4x200 con Fabrizio Caporusso (Libertas Atl. Forlì), Biagio Vignatelli (Atl. Endas Cesena) e Alfonso Bove (Atl. Reggio) in 1:37.94.

A livello individuale, in evidenza due triestini: la volata sui 200 dello sprinter Leo Domenis (Trieste Trasporti) in 22.86, seconda prestazione di sempre per un cadetto italiano a 25 centesimi dal limite indoor di Lorenzo Benati, e sui 3000 di marcia il progresso di Alessio Coppola (Sportiamo) con 13:39.43. Brillano le due campionesse tricolori in gara, nel triplo Raffaella Tsimi Atana (Studentesca Rieti Milardi) di nuovo sopra i dodici metri con 12,01 e nel peso Anita Nalesso (Trevisatletica) allunga a 13,19, mentre Linda Uguccioni (Atl. Libertas Orvieto) in 25.53 precede Greta Tosti (Fiamme Gialle Simoni, 25.61) nel testa a testa sui 200 metri.
 
RISULTATI ATLETI MARCHIGIANI - 10° Trofeo Sportissimo “Ai confini delle Marche”
Cadetti. 60: 9. Tommaso Seghetta (Sport Atl. Fermo) 7”79 pb; 200: 11. Francesco Pagliarini (Atl. Fano Techfem) 53”08; 600: 3. Davide Kutrov (Atl. Senigallia) 1’30”90; 60 ostacoli: 6. Matteo Ghergo (Atl. Osimo) 9”18 pb; alto: 5. Marco Colletta (Sef Stamura Ancona) 1.66; asta: 7. Alessio Collini (Collection Atl. Sambenedettese) 2.70 pb; lungo: 4. Filippo Angelini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5.59; triplo: 2. Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese) 12.42 pb; peso: 11. Tommaso Preziuso (Atl. Ama Civitanova) 8.82; tetrathlon: 3. Michele Smiriglia (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 2492 (60 ostacoli 9”14 pb, peso 10.39, alto 1.69 pb, 1000 metri 3’06”24; marcia 3000: 7. Riccardo Picchio (Atl. Osimo) 16’43”56 pb; 4x200: 5. Edoardo Stacchiola (Atl. Chiaravalle), Tommaso Calarco (Sef Stamura Ancona), Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese), Matteo Ghergo (Atl. Osimo) 1’40”08; 60 extra: Tommaso Calarco (Sef Stamura Ancona) 7”77 pb, Edoardo Stacchiola (Atl. Chiaravalle) 7”87 pb.

Cadette. 60: 5. Caroline Escobar (Sport Atl. Fermo) 8”07; 200: 3. Michela Pierantoni (Atl. Fabriano) 25”96 pb; 600: 7. Francesca Caimmi (Atl. Jesi) 1’47”79; 60 ostacoli: 3. Bianca Sulzer (Atl. Avis Macerata) 9”49 pb; alto: 3. Elena Marchionni (Collection Atl. Sambenedettese) 1.59; asta: 3. Sofia Cardinali (Sport Atl. Fermo) 2.90; lungo: 4. India Gray (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 5.13; triplo: 8. Beatrice Brutti (Collection Atl. Sambenedettese) 9.85; peso: 6. Cristina Mignini (Collection Atl. Sambenedettese) 9.74; tetrathlon: 4. Serena Mignini (Collection Atl. Sambenedettese) 2461 (60 ostacoli 9”83 pb, peso 9.73 pb, alto 1.48 pb, 400 metri 1’15”17); marcia 3000: 3. Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona) 16’02”34 pb, 6. Sofia Tomassoni (Grottini Team Recanati) 16’28”61 pb; 4x200: 6. Maddalena Simonetti (Space Running Jesi), Nicol Santinelli (Space Running Jesi), Angelika Brillarelli (Sport Atl. Fermo), Caroline Escobar (Sport Atl. Fermo) 1’49”86; 60 extra: Angelika Brillarelli (Sport Atl. Fermo) 8”42, Nicol Santinelli (Space Running Jesi) 8”60.


RISULTATI

TUTTE LE FOTO (di Stefano Carloni)


VIDEO | 10° TROFEO SPORTISSIMO AI CONFINI DELLE MARCHE

 


Un gruppo di atleti delle Marche (foto di Stefano Carloni)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate