Allievi: Bancolini 800 d'oro, subito 4 medaglie

19 Febbraio 2022

Al Palaindoor di Ancona trionfa la mezzofondista fanese della Stamura. La sprinter Pagliarini argento con record regionale, bronzo Nardocci nel peso e Compagnucci nell’alto

 

Splendida giornata per le Marche, la prima dei Campionati italiani allievi al Palaindoor di Ancona, con ben quattro medaglie e un entusiasmante successo. Festeggia il tricolore Virginia Bancolini, fanese della Sef Stamura Ancona, protagonista del trionfo negli 800 metri al termine di una gara di testa, condotta con coraggio nello stesso stile tipico del compagno di allenamento Simone Barontini che corre ad abbracciarla dopo il successo, ottenuto con il tempo di 2’13”73 firmando il record personale al coperto. Un’altra vittoria del coach Fabrizio Dubbini e stavolta la gioia arriva dalla 16enne mezzofondista, che fa la pendolare tre volte a settimana per frequentare l’impianto del capoluogo dorico e ora è campionessa italiana under 18. Si era già rivelata quest’anno con il record regionale under 20 sui 1500 metri, la specialità in cui tornerà in pista nella seconda giornata per andare in caccia di un’altra medaglia.

Nei 60 metri continua a migliorarsi Alice Pagliarini (Atletica Fano Techfem), seconda in finale con 7”56 dopo essere scesa a 7”50 in batteria ritoccando di un centesimo il suo primato marchigiano di categoria. Non ha ancora compiuto 16 anni e va di nuovo sul podio la figlia d’arte di Andrea, già tecnico delle Fiamme Gialle, e dell’ex sprinter Mita Delia dopo il titolo negli 80 cadette della scorsa stagione e in attesa di cimentarsi sui 200 metri.

Applausi nel peso a Marco Nardocci (Asa Ascoli Piceno), autore di un gran progresso con 15.97 che vale il bronzo al campione italiano under 16 in carica, cresciuto sotto la guida di Luigi De Santis e Armando De Vincentis. C’è il terzo posto nell’alto per Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata) che si esalta nell’occasione più importante superando la quota di 1.70 e così la ragazza di Colmurano, allieva di Alessandro Fineschi a Tolentino, incrementa di tre centimetri il personale.

Nel peso al femminile brillante quarto posto di Hannah Birnbaum (Pesaro Athletic Field) con 12.35.

È ancora la velocità a prendersi la scena nell’atletica azzurra tra i giovani, con un record di Ludovica Galuppi che vola in 7.44 sui 60 metri. Un anno dopo, un centesimo in meno per la sprinter lombarda della Bracco Atletica: riscritta la migliore prestazione nazionale under 18 realizzata nella scorsa edizione con 7.45. Nel lungo Mattia Furlani (Studentesca Rieti Milardi) conferma il suo valore anche in questa specialità e pareggia il primato personale di 7,47 già saltato un mese fa, a soli cinque centimetri dal limite di categoria al coperto di Andrew Howe (7,52) datato 2001, mentre domani tornerà in pedana nel “suo” alto. Tra gli altri andrà in caccia della doppietta anche il romano Davide De Rosa (Esercito Sport & Giovani), dominatore degli 800 in 1:54.41 avvicinando il suo recente 1:54.02 e leader nelle batterie dei 400 metri. Nel peso continuano i progressi del siciliano Mirko Campagnolo (Atl. Iblea 2012), cresciuto a 18,59 con l’attrezzo di categoria da 5 kg, sesto allievo italiano di sempre al coperto. Domani la seconda e conclusiva giornata, sempre in diretta su www.atletica.tv.
 
RISULTATI PRIMA GIORNATA
1. Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona) 800 metri 2’13”73
2. Alice Pagliarini (Atl. Fano Techfem) 60 metri 7”56 finale, 7”50 batt.
3. Marco Nardocci (Asa Ascoli Piceno) peso 15.97
3. Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata) alto 1.70
4. Hannah Birnbaum (Pesaro Athletic Field) peso 12.35
24. Giulia Properzi (Sport Atl. Fermo) 60 metri 8”07

VIDEO


File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate