Allievi e cadetti, tutti i campioni regionali

17 Settembre 2013

Gli scudetti marchigiani nelle categorie under 16 e under 18 assegnati ad Ancona

 

Anche quest’anno il campo scuola Italico Conti di Ancona ha ospitato il Campionato regionale allievi (nati negli anni 1996-97) e cadetti (1998-99). Gare combattute e appassionanti, con diversi risultati di rilievo: fra gli under 18 conquista il titolo nei 110 ostacoli il sambenedettese Andrea Pacitto (Tecno Adriatletica Marche) in 14”83, nel lungo si impone Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) con 6.54 (vento +3.0). Doppietta del fabrianese Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) che lancia il disco a 50.33 e ottiene 14.35 nel peso, due scudetti individuali anche per il velocista Francesco Botti (Asa Ascoli Piceno, 100-200 metri) e per il mezzofondista Matteo D’Alessandro (Atl. Civitanova, 1500-3000 metri), invece sui 400 ostacoli prevale Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo) in 56”91. Al femminile l’allieva pesarese Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) si aggiudica i 400 metri con 57”72 e anche gli 800 in 2’14”95, mentre la gara dei 200 vede il successo della sangiorgese Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche) in 25”96 (-1.4). Si migliorano poi Martina Marinozzi (Sport Atl. Fermo), 1’07”29 sui 400 ostacoli, e la marciatrice Giorgia Moriconi (Tecno Adriatletica Marche) con 27’19”82 nei 5 chilometri. Due titoli nei lanci a Giulia Miraglia (Atl. Recanati, disco-giavellotto) e sfiora il personal best la martellista Alessia Conti (Atl. Avis Macerata), prima con 47.72.

Nell’evento organizzato dalla Sef Stamura Ancona, uno dei protagonisti è il cadetto Giacomo Brandi (Atl. Fabriano): sui 4 chilometri abbassa il record personale fino a 18’33”78, per inserirsi al terzo posto nelle graduatorie italiane stagionali della categoria under 16. Ancora in evidenza l’ostacolista Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), vicino ai propri limiti con 13”58 sui 100hs e 39”93 nei 300hs. Nel giavellotto si afferma Simone Comini (Asa Ascoli Piceno), con un lancio a 51.15. Progressi per Riccardo Rocchi (Atl. Avis Macerata), 6’05”95 nei 2000 metri, e dello sprinter Jacopo Spinozzi (Collection Atl. Sambenedettese) con 9”57 (+1.5) sugli 80 piani a cui si aggiunge la vittoria nei 300 metri. Salgono inoltre per due volte sul gradino più alto del podio Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese, alto-asta) e Alex Paolucci (Sport Atl. Fermo, peso-disco). La categoria cadette fa segnare altri primati personali, come quelli di Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) con 41”96 nei 300 metri e della mezzofondista Debora Baldinelli (Atl.

Osimo), 3’03”94 sui 1000 (più il successo nei 2000 metri), ma anche di Francesca Bray (Atl. Avis Macerata), 34.06 nel giavellotto, e di Ludmylla Tavares (Atl. Fabriano) con 1.52 nell’alto.

Molte le indicazioni utili in vista delle prossime rassegne tricolori, che si svolgeranno a Jesolo (Venezia) nella prima metà di ottobre. E gli under 16 marchigiani torneranno già in pista sabato 21 settembre a Campobasso per il Memorial Musacchio, tradizionale incontro interregionale.
 
RISULTATI (Ancona, 14-15 settembre)
Allievi. 100 e 200: Francesco Botti (Asa Ascoli Piceno) 11”40 (+0.8) e 23”33 (-1.6); 400: Cristian Silvestri (Asa Ascoli Piceno) 53”65; 800: Samuele Grasselli (Cus Camerino) 2’00”20; 1500 e 3000: Matteo D’Alessandro (Atl. Civitanova) 4’12”45 e 9’25”06; 2000 siepi: Edoardo Carnevali (Sef Stamura Ancona) 6’31”87; 110hs: Andrea Pacitto (Tecno Adriatletica Marche) 14”83 (+0.2); 400hs: Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo) 56”91; alto: Marco Angelici (Tecno Adriatletica Marche) 1.73; asta: Alessandro Tronelli (Sport Atl. Fermo) 3.70; lungo: Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) 6.54 (+3.0) e 6.47 (+0.3); triplo: Livio Santarelli (Tecno Adriatletica Marche) 12.68; peso e disco: Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) 14.35 e 50.33; martello: Matteo Totò (Sport Atl. Fermo) 53.98; giavellotto: Luca Soriani (Tecno Adriatletica Marche) 42.77; 4x100: Tecno Adriatletica Marche (Andrea Pacitto, Riccardo Ciabò, Livio Santarelli, Lambert Marsigliani) 45”28; 4x400: Sport Atl. Fermo (Matteo Bronzi, Andrea Astelli, Marco Capitanelli, Giovanni Cataldi) 3’38”00.
Allieve. 100: Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 13”01 (+0.3); 200: Annalisa Torquati (Tecno Adriatletica Marche) 25”96 (-1.4); 400 e 800: Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 57”72 e 2’14”95; 1500: Federica Masini (Sef Stamura Ancona) 5’20”68; 3000: Benedetta Cecchini (Atl. Fabriano) 11’56”08; 2000 siepi: Sara Berti (Sef Stamura Ancona) 8’29”92; 100hs: Alessia Marinucci (Tecno Adriatletica Marche) 15”63 (-0.3); 400hs: Martina Marinozzi (Sport Atl. Fermo) 1’07”29; alto: Caterina Santoni (Tecno Adriatletica Marche) 1.50; asta: Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo) 2.90; lungo: Eva Marangoni (Sport Atl. Fermo) 5.18 (+3.1); triplo: Prisca Iommi (Tecno Adriatletica Marche) 9.98 (+0.9); peso: Precious Memè (Sef Stamura Ancona) 10.13; disco e giavellotto: Giulia Miraglia (Atl. Recanati) 25.56 e 35.63; martello: Alessia Conti (Atl. Avis Macerata) 47.72; marcia 5 km: Giorgia Moriconi (Tecno Adriatletica Marche) 27’19”82; 4x100: Tecno Adriatletica Marche (Maria Minnucci, Alessia Marinucci, Sofia Gismondi, Annalisa Torquati) 51”09; 4x400: Sport Atl.

Fermo (Eva Marangoni, Costanza Muratori, Giulia Pettinelli, Lara Becci) 4’18”29.
Cadetti. 80: Jacopo Spinozzi (Collection Atl. Sambenedettese) 9”57 (+1.5) e 38”36; 1000: Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) 2’46”49; 2000: Riccardo Rocchi (Atl. Avis Macerata) 6’05”95; 100hs e 300hs: Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 13”58 (-1.1) e 39”93; alto e asta: Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese) 1.70 e 3.40; lungo: Fabio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 5.85 (-1.0); triplo: Riccardo Natali (Sacen Corridonia) 12.02 (-2.0); peso e disco: Alex Paolucci (Sport Atl. Fermo) 13.48 e 35.70; martello: Leonardo Chiodi (Atl. Fabriano) 43.33; giavellotto: Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) 51.15; marcia 4 km: Giacomo Brandi (Atl. Fabriano) 18’33”78.
Cadette. 80: Claudia Semplici (Atl. Recanati) 10”47 (-0.2); 300: Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) 41”96; 1000 e 2000: Debora Baldinelli (Atl. Osimo) 3’03”94 e 7’07”68; 80hs: Rebecca Dondoni (Collection Atl. Sambenedettese) 12”72 (-1.8); 300hs: Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata) 48”86; alto: Ludmylla Tavares (Atl. Fabriano) 1.52; asta: Elisa Bovara (Collection Atl. Sambenedettese) 2.50; lungo: Manuela Borghetti (Sef Stamura Ancona) 5.11 (+2.9) e 5.05 (+1.6); triplo: Sofia Fabbretti (Sef Stamura Ancona) 10.13 (+0.9); peso: Lucia Pettinari (Apos Corridonia) 9.99; disco: Elena Pacioni (Atl. Avis Macerata) 26.43; martello: Benedetta Dell’Osso (Atl. Fabriano) 34.78; giavellotto: Francesca Bray (Atl. Avis Macerata) 34.06; marcia 3 km: Giulia Cippitelli (Atl. Avis Macerata) 16’28”27.
Altre gare. 1500 uomini: Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) 4’07”18; 4x100 cadetti: Collection Atl. Sambenedettese (Pietro Novelli, Loris Manojlovic, Riccardo Mercatili, Jacopo Spinozzi) 47”64; 1500 donne: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 4’55”62; 4x100 cadette: Atl. Avis Macerata (Angela Tomassini, Valentina Gallucci, Francesca Bray, Giulia Antonelli) 53”73.


Il marciatore Giacomo Brandi


Annalisa Torquati sui 200 metri allieve


Debora Baldinelli


Matteo D'Alessandro primo nei 1500 allievi

File allegati:
- RISULTATI

Sokhona Kebe (tutte le foto sono di Maurizio Iesari)


Condividi con
Seguici su: