Ancona: ecco i campioni regionali cadetti

14 Settembre 2022

Assegnati i titoli marchigiani individuali under 16. Vola il martello dell’ascolana Giardinieri, si migliora lo sprinter fanese Pagliarini nei 300 metri

 

In forma i giovani delle Marche con tanti miglioramenti nei Campionati regionali cadetti, disputati quest’anno ad Ancona. Tra le under 16 spicca il gran progresso nel martello di Aurora Giardinieri (Asa Ascoli Piceno) che con la misura di 53.42 aggiunge quasi sei metri al record personale, avvicina il primato marchigiano di categoria (54.54 della fabrianese Sara Zuccaro nel 2016 quando conquistò il tricolore) e diventa capolista italiana dell’anno. Nei 3000 di marcia si migliorano Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona) con 15’22”69 e Sofia Tomassoni (Grottini Team Recanati), alle sue spalle in 15’23”64. Di nuovo in evidenza al maschile Francesco Pagliarini (Atl. Fano Techfem) che scende a 36”15 nei 300 metri dopo aver dominato gli 80 metri in 9”21 (+1.1). Vince due volte Matteo Ghergo (Atl. Osimo) con 41”05 sui 300hs e il crono di 13”95 appena ventoso (+2.1) nei 100hs, davanti al 14”01 di Filippo Angelini (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti). E festeggia un doppio successo anche Michele Smiriglia (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), che a fine agosto si è aggiudicato il titolo dell’esathlon a quota 4194 punti, con 46.76 nel giavellotto e il personale eguagliato di 1.74 nell’alto. Al primo anno di categoria, a segno nel mezzofondo Leonardo Doria (Atl. Civitanova) in 2’46”96 sui 1000 e con il suo primato di 6’13”89 nei 2000 metri. Sulla pedana del triplo cresce Mattia Alesiani (Collection Atl. Sambenedettese) con 12.43, in quella del lungo 6.20 per Valentino Bilardo (Sport Atl. Fermo). Nelle gare assolute da sottolineare il nuovo miglioramento nell’alto dell’allievo Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) con 1.94 e nel lungo il 6.85 (+2.2) di Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno).

Tornano alle sfide delle cadette, negli 80 metri è Michela Pierantoni (Atl. Fabriano) con 10”21 (-0.6) a prevalere nel duello con Caroline Escobar (Sport Atl. Fermo, 10”29), entrambe classe 2008. Nell’asta Bianca Sulzer (Atl. Avis Macerata) si porta a 2.95 superando la quota alla prima prova che vale il titolo, stessa misura per Sofia Cardinali (Sport Atl. Fermo) ma al secondo tentativo. Doppietta per Elena Marchionni (Collection Atl. Sambenedettese): 100 ostacoli in 12”54 (+2.2) e vittoria anche nell’alto con 1.60 nei confronti di India Gray (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), seconda a 1.58 e campionessa regionale del lungo con 5.18 (+1.2). Nel disco Elena Orfei (Atl. Fabriano) incrementa fino alla misura di 31.43. Concede il bis anche Cristina Mignini (Collection Atl. Sambenedettese), già vincitrice di recente nel pentathlon con 3535 punti, che riscrive il proprio limite nel triplo con 10.58 triplo e coglie il titolo dei 300 metri in 44”15.

Tra i successi anche quelli di Manuel Arcone Venturini (Atl. Jesi, 1200 siepi in 3’44”65), Alessio Collini (Collection Atl. Sambenedettese, 2.90 nell’asta), Samuele Coltrinari (Atl. Castelfidardo Criminesi, 11.96 nel peso) e Emil Bagnara (Collection Atl. Sambenedettese, 25.05 nel giavellotto), tutti al record personale, mentre nei 5000 di marcia si impone Riccardo Picchio (Atl. Osimo, 28’21”93) e nella 4x100 il quartetto della Sef Stamura Ancona (Andrea Tamburi, Tommaso Calarco, Gabriele Cicconofri, Marco Colletta) in 48”24. Nel martello in luce anche Teresa Ninno (Atl. Fabriano), seconda con il personale di 41.13. Conquista il titolo nei 300 ostacoli Rosa Lou Maroncelli (Atl. Fano Techfem) in 48”23, nel mezzofondo Flavia Sciamanna (Asa Ascoli Piceno) con il suo primato di 3’10”01 nei 1000 metri e Aurora Fornari (Atl. Civitanova) sui 2000 in 7’13”22, oltre a Valeria Carnevali (Sef Stamura Ancona), 4’10”77 nei 1200 siepi, invece nei lanci Sophia Zaini (Asa Ascoli Piceno, 27.02 nel giavellotto) e Serena Mignini (Collection Atl. Sambenedettese, 8.76 nel peso). La staffetta vincente è della Collection Atl. Sambenedettese (Francesca Colati, Serena Mignini, Mariasole Poliandri, Cristina Mignini) in 53”39. Tante le indicazioni utili in vista dei Campionati italiani di inizio ottobre a Caorle, ma intanto i cadetti torneranno in pista sabato a Isernia per il Memorial Musacchio, tradizionale incontro interregionale.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate