Ancona: l'azzurro Desalu all'esordio nei 60 metri

29 Gennaio 2019

Due gare sul rettilineo del Palaindoor per aprire la stagione, nel meeting infrasettimanale di mercoledì 30 gennaio dedicato alle corse


 

Inizia il 2019 di Fausto Desalu. Lo sprinter azzurro sarà in gara mercoledì 30 gennaio ad Ancona, per un doppio impegno ravvicinato sui 60 indoor. Appuntamento alle ore 18.15 con la prima prova, mentre circa mezz’ora più tardi è in programma la finale. Nell’ultima stagione il 24enne delle Fiamme Gialle si è messo in grande evidenza sui 200 metri: con il sesto posto agli Europei di Berlino è sceso a 20.13 per diventare il secondo italiano di sempre sulla distanza, alle spalle soltanto del mito Pietro Mennea. Non è mai stato invece uno specialista delle gare indoor e il record personale nei 60 metri risale al 2015, quando aveva corso in 6.76 a Padova, e nello stesso anno si è cimentato per l’ultima volta sul rettilineo del capoluogo marchigiano. Nel 2018 il velocista di Casalmaggiore (Cremona) ha realizzato poi il crono di 6.81 a Modena.

“In questa prima uscita della stagione - racconta Desalu - mi piacerebbe ritoccare subito il record personale. Da tanto tempo non gareggio ad Ancona, prevedo di correre entrambe le prove. Sto bene e anche il raduno al caldo di Tenerife è andato nel migliore dei modi. Qui in Italia da qualche mese mi alleno invece a Parma, tra il campo Lauro Grossi e l’impianto indoor del PalaLottici, sotto la guida di Sebastian Bacchieri. Poi ho intenzione di essere nuovamente in pista domenica 3 febbraio, a Modena”. Il meeting infrasettimanale di Ancona, interamente dedicato alle corse, prenderà il via alle ore 18.00 con i 60 metri femminili che attendono ai blocchi di partenza l’ex tricolore assoluta Ilenia Draisci (Esercito), la staffettista azzurra Jessica Paoletta (Esercito) e Giulia Riva (Fiamme Oro). Al maschile Desalu troverà fra gli altri Luca Antonio Cassano (Atl. Firenze Marathon). Ancora in gara tanti marchigiani: nei 400 metri Lorenzo Veroli (Fiamme Azzurre), quindi sui 3000 metri Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) dopo il record nei 1000 di domenica, al maschile Gianmarco Cecchini (Atl. Fabriano) e Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona).

File allegati:
- Iscritti e risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate