Ascoli Meeting: Di Marco ok nel disco

25 Luglio 2022

Nella tradizionale riunione del capoluogo piceno, il lanciatore supera quattro volte i 61 metri nella stessa gara. Ancora una doppietta dell’Asa Ascoli Piceno nei trofei di società

 

L’Ascoli Meeting conferma la sua tradizione e anche quest’anno i principali risultati arrivano dai lanci. Nell’edizione numero 32 dell’evento organizzato dal Centro Marcia Solestà al campo scuola Mauro Bracciolani, in collaborazione con l’Asa Ascoli Piceno, è ancora una volta protagonista Nazzareno Di Marco. Sulla pedana del disco, l’atleta di casa mette a segno quattro misure oltre i sessantuno metri con un picco di 61.76 all’ultimo tentativo, dopo essere già arrivato a 61.00, 61.17 e 61.67 nel corso della gara. Un bel segnale della condizione di forma raggiunta dal portacolori delle Fiamme Oro, che in questa stagione ha vinto il titolo italiano assoluto invernale per la seconda volta consecutiva. Tra le donne è la reatina Cecilia Desideri (Aeronautica) a cogliere la migliore prestazione con 61.09 nel martello.

Notevole la partecipazione, con circa 300 atleti provenienti da diverse regioni, dalla Lombardia alla Puglia, in rappresentanza di 52 diverse società.

Sfida combattuta nel triplo con il successo di Gabriele Tosti (Bergamo Stars, 15.21) per due centimetri nei confronti di Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno) che porta a 15.19 il primato stagionale all’aperto, dopo essere atterrato a 15.86 durante l’inverno per conquistare l’argento tricolore under 23 in sala, invece è quarto l’allievo Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno, 13.96). Nell’alto 1.68 della campionessa italiana under 20 indoor Laura Giannelli (Asa Ascoli Piceno). A vincere nel giavellotto è il pugliese Paolo Puppo (Elite Academy Bari, 65.95) con il terzo posto dello junior Francesco Mancini (Asa Ascoli Piceno, 50.28).

In pista, sui 100 metri 11.07 controvento (-1.5) di Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) mentre il compagno di club Massimo Ciferri incrementa il suo primato di sette centimetri con 45.82 nel disco under 20. Per il mezzofondo Douglas Scarlato (Us Aterno Pescara) si aggiudica i 1500 in 3’59”85 davanti alla promessa Fabio Sirocchi (Sef Stamura Ancona) che firma il personale con 4’08”38. Nel martello in evidenza lo junior Lorenzo Mattei (Studentesca Rieti Milardi), autore di un lancio a 63.45, e tra le cadette si migliora Aurora Giardinieri (Asa Ascoli Piceno) con 47.58. Tra gli altri sono intervenuti Fabio Luna, presidente Coni Marche, e Domenico Stallone, assessore allo sport del Comune di Ascoli Piceno. Assegnati quindi i consueti trofei alle migliori società in base alla classifica a punti, con una nuova doppietta dell’Asa Ascoli Piceno: tra gli uomini nel 28° Trofeo Sant’Emidio, su Atletica Barbas Reggio Calabria e Sport Atletica Fermo, al femminile per il 32° Memorial Raffaella Iannetti davanti a Collection Atletica Sambenedettese e Passologico Pescara.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate