Bruni 4.51, record assoluto a Fermo

02 Febbraio 2013

Ancora un primato italiano nel salto con l'asta per la junior reatina al Memorial Donzelli, stavolta quello assoluto

 

Arriva dal "Memorial Roberto Donzelli" di Fermo, sabato 2 febbraio, un primato italiano assoluto. A riscrivere la riga più alta delle liste di sempre ci ha pensato Roberta Bruni (Studentesca CaRiRi) che, presso l'impianto marchigiano, ha portato il record nazionale del salto con l'asta femminile a 4,51. Un centimetro sopra il 4,50 che, il 6 febbraio del 2010, Anna Giordano Bruno aveva saltato ad Udine. Un risultato che fa ancora più sensazione perchè la Bruni (classe 1994) compirà 19 anni il prossimo 8 marzo. La festa della donna e lo stesso giorno del compleanno di Alessia Trost (classe 1993), appena salita a 2 metri nell'alto, con la quale Roberta ha condiviso anche l'emozione del podio ai Mondiali Juniores del 2012 dove la Trost è stata oro e la Bruni bronzo.

L'azzurrina oggi è entrata in gara a 4,10, misura superata alla prima come il successivo 4,30 (eguagliato il suo record italiano junior indoor). Un solo errore a 4,40 (dove ha migliorato di 10 cm il già suo primato nazionale under 20 in sala) e un altro a 4,51 superato con una bella ampiezza.

Infine, l'assalto ai 4,60 mancato di poco al secondo tentativo. Grazie a questo risultato, l'allieva del tecnico Riccardo Balloni ottiene anche una misura superiore al 4,40 indicato dal settore tecnico federale nei criteri di partecipazione per i prossimi Europei Indoor di Goteborg (Svezia, 1-3 marzo). A livello assoluto, il suo 4,51 si inserisce attualmente in sesta posizione nelle liste europee dell’anno e all’ottavo posto in quelle mondiali. Notevole il suo miglioramento personale. Prima di questa gara, infatti, la saltatrice laziale aveva all'attivo come migliori misure entrambi i primati italiani under 20: 4,35 all'aperto (Misano Adriatico, 16 giugno 2012) e 4,30 al coperto (Fermo, 19 gennaio 2013).

Il commento di Roberta Bruni alla sua impresa del giorno è carico di energia e determinazione: "Oggi lo sentivo che era la giornata giusta. Avrei dovuto essere al meeting francese di Mondeville, ma all'ultimo la gara dell'asta femminile è stata annullata e siamo tornati a Fermo dove, due settimane fa, avevo già fatto 4,30.

Con il mio tecnico Riccardo Balloni ci siamo guardati ed è scattata per entrambi la convinzione che poteva venir fuori un gran risultato. Ho superato 4,51 proprio con un bel salto, ma credetemi: oggi potevo salire anche a 4,60! Alla seconda prova ho inarcato male, ma ci è mancato pochissimo. La Trost ha fatto 2 metri, io il record italiano assoluto: è la forza dell'8 marzo! Adesso guardiamo oltre: Assoluti Indoor e, poi, il sogno e uno degli obiettivi dichiarati della stagione, la maglia azzurra agli Europei Indoor di Goteborg".

Nella sesta edizione del Memorial Roberto Donzelli, organizzata dalla Sport Atletica Fermo, secondo posto per Amalia Cinini (Toscana Atl. Empoli Nissan) con 3,85 davanti alla marchigiana Nadia Caporaletti (Cus Pisa Atl. Cascina), 3,60, mentre si piazza quarta l’atleta di casa Barbara Donzelli, 3,40. Tra gli uomini vittoria di Simone Fusiani (Atl. Studentesca CaRiRi) a quota 5,00 nei confronti di Marco Boni (Aeronautica), 4,90, e Alessandro Sinno (Fiamme Gialle Simoni), 4,80.

Il video del record italiano di Roberta Bruni, realizzato da Giovanni Berbellini

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: