Fermo: Coppari, è doppio record regionale

20 Aprile 2021

Altri due primati marchigiani per l’allieva fabrianese: nel disco migliora anche il limite under 20 con 44.69, nel peso all’aperto quello under 18 (14.23)

 

Ancora un’impresa da record per Sofia Coppari, anzi due. A Fermo la giovane lanciatrice dell’Atletica Fabriano firma un doppio primato regionale. Spicca soprattutto l’acuto sulla pedana del disco, dove la 16enne allenata dal tecnico Pino Gagliardi arriva alla notevole misura di 44.69. Un risultato che supera non solo il proprio limite marchigiano under 18, ottenuto quest’anno con 43.53, ma anche quello under 20 dell’altra fabrianese Irene Rinaldi (44.08 due anni fa). E ormai non è lontano il record assoluto di 45.53 che dal 2003 appartiene a Monia Talacci. Nel peso la vicecampionessa italiana in sala di categoria riscrive invece con 14.23 il primato allieve all’aperto, anche se quest’inverno si è spinta fino a 15.70 indoor.

Nel terzo meeting di primavera, sui 200 metri si confrontano tre sprinter classe 2000 con l’affermazione dell’atleta di casa Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo), tricolore della staffetta promesse, in 21”83 (+1.2) a un paio di decimi dal personale mentre si migliorano Matteo Spuri (Atl. Avis Fano) con 22”19 e Alessio Mariano (Sport Atl. Fermo), 22”28 per l’altro campione italiano under 23 della 4x100.

Di nuovo velocissima la cadetta Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano), protagonista di una volata in 9”97 (+0.2) a un soffio dal suo primato.

Tornando ai lanci, la junior Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) cresce di due metri nel disco con 36.31 e il giavellottista Luigi Casadei (Sef Stamura Ancona) allunga a 52.88 davanti all’altra promessa Leonardo Palombini (Atl. Avis Macerata, 51.56). Nell’alto sfiorano il personale lo junior Lorenzo Falappa (Team Atl. Marche) con 1.91 e l’allievo Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata), 1.88. Sempre per i salti, nel lungo si porta a 6.50 lo junior Luca Peroni (Tam) e nell’asta 3.60 di Nikita Lanciotti (Romatletica Footworks). Progressi nelle gare dei cadetti tra gli altri per Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) in 9”81 (-0.3) sugli 80 e per il mezzofondista Davide Kutrov (Atl. Senigallia) con 2’51”01 nei 1000 metri.

Nel weekend per la Sport Atletica Fermo c’è stato anche il successo di Vittorio Massucci al meeting di Pavia, nell’insolita gara a eliminazione sui 30 metri, prima di correre in 16”05 (+0.9) nei 150 metri.

File allegati:
- Risultati

La gara dei 200 metri vinta da Fabio Yebarth


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate