Fermo, aperta la stagione su pista

04 Aprile 2022

Il martellista Olivieri riparte da 72.66 dopo un inverno da protagonista. Doppietta per lo sprinter Yebarth (80-150). Nel 27° Trofeo Città di Fermo, vittoria ai padroni di casa della Saf

 

Anche quest’anno il Trofeo Città di Fermo ha inaugurato l’attività all’aperto per l’atletica delle Marche. Un appuntamento di grande tradizione, arrivato a festeggiare l’edizione numero 27. Nella classifica a squadre, successo per il club organizzatore della Sport Atletica Fermo in un meeting che ha visto una notevole partecipazione, con circa 800 atleti-gara tra le prove giovanili del mattino e quelle assolute del pomeriggio. A livello individuale, diversi risultati interessanti a cominciare dalla buona prestazione di Giorgio Olivieri nel martello. Dopo aver conquistato il suo primo titolo italiano assoluto, e il pregevole terzo posto tra gli under 23 in Coppa Europa, il 21enne sangiorgese dei Carabinieri ha spedito l’attrezzo a 72.66 superando altre due volte i 72 metri (72.15 e 72.13) in un periodo di carico negli allenamenti in vista della stagione estiva. Sempre dai lanci, ma nel getto del peso, esordio all’aperto per il carabiniere montegiorgese Lorenzo Del Gatto con 18.15.

Da sottolineare nello sprint la doppietta di Fabio Yebarth, leader con 8”99 (-0.3) negli 80 metri e poi il 21enne Sport Atletica Fermo si è aggiudicato anche i 150 in 16”17 (+0.9) nel duello con Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona), argento europeo U23 della 4x400, alle sue spalle di un solo centesimo con 16”18 in una giornata piuttosto fredda. Nei 1000 metri la migliore delle atlete marchigiane è stata Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona), tricolore indoor degli 800 under 18, correndo in 2’58”50. Sulla pedana dell’alto 1.91 per il vicecampione italiano allievi Ermes Mercuri (Atl. Castelfidardo Criminesi), nel disco 48.79 di Gabriele Rossi Sabatini (Team Atl. Marche).

Vittorie per i giovani su pista: lo junior Alex Ebuka Chuks (Sef Stamura Ancona) a 35”97 nei 300, l’altra under 20 Klaudia Brillarelli (Sport Atl. Fermo) in 18”97 (+2.2) sui 150 metri e il 18enne Daniele Gagliardi (Mezzofondo Club Ascoli) nei 1000 con 2’44”26, ma anche la 4x100 allievi della Sport Atletica Fermo con Alessio Farina, Luca Angeloni, Daniel Belleggia e Davide Baioni in 46”59, oltre a Greta Antolini (Sport Atl. Fermo) con 43”46 sui 300 metri. Nei salti affermazioni degli allievi Manuel Nunzi (Sport Atl. Fermo) con 3.70 nell’asta e Enock Tawiah (Team Atl. Porto Sant’Elpidio), 12.37 nel triplo, invece nel lungo femminile 5.28 della junior Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo).

Tra i cadetti Michele Smiriglia (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) ha primeggiato negli 80 con 9”90 (+1.6) e si è imposto anche nel peso con 11.17, mentre al femminile Caroline Escobar (Sport Atl. Fermo) 10”42 (+1.1) ha debuttato sugli 80 con 10”42 (+1.1). Nei 600 metri davanti a tutti Matteo Ghergo (Atl. Osimo) 1’31”02 e Aurora Fornari (Atl. Civitanova) 1’45”23, invece le staffette 4x100 più veloci sono state quelle dell’Atletica Ama Civitanova con Giovanni Raganini, Tommaso Preziuso, Nicolò Raganini, Tommaso Palermo in 48”59 e della Space Running Jesi formata da Maddalena Simonetti, Matilde Bassi, Melissa Pergolini, Nicol Santinelli (54”30). Nelle gare della categoria under 14 in evidenza la 4x100 ragazze dell’Asa Ascoli Piceno con Linxi Eva Wang, Angie Anemone, Martina Nardinocchi e Eliana Rella, al traguardo in 54”40.

File allegati:
- Risultati

La gara degli 80 metri femminili


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate