RISULTATI LIGURI FINALI NAZIONALI B ALLIEVI E ALLIEVE PISTA

26 Settembre 2022

24 E 25 Settembre

 
Sabato 24 e domenica 25 settembre sei team liguri allievi e allieve hanno preso parte alle finali nazionali B su pista in diversi raggruppamenti territoriali. Le allieve del Cus Genova si sono classificate terze nella finale Tirreno a Abbadia San Salvatore (Siena) in condizioni meteo avverse (pioggia battente9 soprattutto nella prima giornata. Le cussine hanno vinto 800 con Maddalena Artesi (2’18”82), alto con Martina Campani (1.59),e la 4x100 grazie ai contributi di Aurora Vescio,  Camilla Rebora, Giulia Aiello e Emma Barnieri (53”21). Prima la 4x400 in 4’04”81 (Giulia Aiello, Maddalena Artesi, Elisa Marino e Camilla Rebora).Secinda Camilla Rebora nei 400 (1’01”89).  Terzi posti di Giulia Aiello sui 100 (13”05), di Emma Barnieri nei 100 hs (15”87),  di Irene Aprile nel giavellotto con 26.80, e di Marta Cipollini nel peso con 10.00. Nona l’Alba Docilia Albisola che ha visto in evidenza un’impeccabile Eleonora Lintas, prima nel martello con 51.81, Margherita Accame, seconda nell’asta con 2.85, e Alessia Garbossa, terza nel disco con 29.35. Nella categoria allievi settima la Maurina Imperia:citazioni per Massimo Megiovanni, secondo nei 400 hs in 58”55, per Marco Giacosa, terzo nell’alto con 1.81, per Samuele Paris, bronzo nel peso (10.78) e nel giavellotto (38.21); terza la 4x400 in 3’43”93 con Giacosa, Megiovanni, Brezzo e Calamai.  Settime le allieve dell’Arcobaleno Savona nella finale B nord ovest a Clusone (Bergamo). Citazione di merito per Alessia Laura, prima negli 800 con 2’24”83. Da notare Chiara Puddu, quinta nei 3000 con 11’29”44, e con lo stesso piazzamento Elisa Moro, 1’11”35 nei 400 hs. Noni gli allievi: quinto Gabriele Di Vita nei 3000, chiusi in 9’42”08, settimi gli staffettisti della 4x400 (3’40”94 di Tommaso Ferrari, Carlo Rodriguez Alvarez, Luca Conte e Federico Vaccari). Dodicesima la squadra allievi della Duferco Spezia nella finale nord est di Vittorio Veneto (Treviso). Secondo Giovanni Traverso nei 400 (52”70). Secondo Sasha Artie Cheffrey nell’alto (1.89), e quarti posti di Alessandro Crisà (100 in 11”57, 200 in 23”66).
 
 
 
 
 
 
Danilo Mazzone-Addetto Stampa Fidal LIguria


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate