PALAINDOOR | SPRINT MA NON SOLO




 

Se sabato era stata la giornata degli ostacolisti con Elton Bitincka (Acsi Campidoglio Palatino) vincitore in 7.94 e la fermana Marta Tomassetti (Esercito), prima nei 60 hs femminili in 8.44, con l’allieva del Cus Urbino Daniela Spadoni, autrice dell’ennesimo progresso cronometrico a 8.91, domenica pomeriggio sul rettilineo del Palaindoor di Ancona è stata la volta dello sprint.

 

C’era, infatti, grande attesa per la sfida tutta al maschile tra quattro assi della velocità, ovvero il sangiorgese delle Fiamme Oro, Luca Verdecchia, il portacolori della Studentesca Cariri, Roberto Donati, Giovanni Tomasicchio dell’Atl. Amatori Acquaviva e il Campione Italiano 2006 Francesco Scuderi (Fiamme Azzurre). A spuntarla è stato proprio il marchigiano, alla sua seconda uscita stagionale, che tuttavia non è apparso molto soddisfatto del suo tempo, 6.74, due centesimi in meno del 6.76 con cui si era imposto in batteria. Alle sue spalle, Donati (6.75), Tomasicchio (6.85), Garsia (6.93) e Scuderi (6.94). Di sicuro il tenace poliziotto sangiorgese punterà a rifarsi il prossimo week-end nell’arena tricolore dei Campionati Assoluti Indoor di Genova. Quattro frecce anche nella velocità femminile con Martina Giovanetti (Forestale), prima in 7.62, davanti alla sambendettese Ilaria Narcisi (Tecno Adriatletica Marche), raffreddata, ma ugualmente capace di un ottimo 7.65, davanti alla fermana Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo – 7.77) e alla compagna di squadra Jennifer Massaccisi, al personale con 7.83. 

 

Nei 400 metri maschili non teme, invece, rivali l’intramontabile “cobra” Enrico Saraceni (Atl. Riccardi MI), classe 1964, che dopo il 22.68 sui 200 del giorno precedente, fa il bis sul doppio giro di pista fermando il cronometro a 49.63. 

 

Nei salti, 1,97 per lo junior medaglia di bronzo dell’alto Michele Pruscini (Atl. Sangiorgese), 7,30 per il lunghista anconetano Roberto Borromei (Bruni Pubbl. Atl. Vomano) e 3,40 per l’astista Giulia Micozzi (Atl. Avis Macerata), reduce dal terzo posto ai Campionati Italiani Juniores di una settimana fa con 3,50. Nei 1500, vittoria facile del fanese Gianmarco Ceresani (Atl. Avis Macerata), al traguardo in 4:03.73.



Condividi con
Seguici su: