Primi lanci di stagione a Fermo

28 Gennaio 2020

Il martellista Olivieri apre l’anno con 67.52, nella prova inaugurale dei campionati invernali. Cresce il discobolo Rossi Sabatini (53.87), al femminile 50.96 nel martello della junior Zuccaro.


 

Partenza valida per gli specialisti dei lanci. A Fermo, nel primo appuntamento dei campionati invernali, il martellista Giorgio Olivieri ha iniziato la nuova stagione con 67.52, al debutto con la maglia dei Carabinieri. Nella scorsa estate il 19enne sangiorgese è salito sul podio internazionale, conquistando la medaglia di bronzo agli Europei under 20, e quest’anno si candida per essere protagonista a livello assoluto. Secondo posto e record personale per il coetaneo Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) arrivato a 53.16 mentre nella gara juniores cresce l’altro ascolano Ronaldo Mancinelli (Asa) con 55.70.

Brillanti risultati anche nel disco con il progresso di Gabriele Rossi Sabatini (Team Atl. Marche): il 21enne lombardo che vive a Porto San Giorgio, bronzo tricolore promesse nella passata stagione, si è migliorato con 53.87. Al femminile nel martello 50.96 di esordio della campionessa italiana under 20 Sara Zuccaro (Atl. Fabriano), tra le allieve invece Vesna Braconi (Sef Stamura Ancona) con 50.01 ha firmato la terza prestazione in carriera. Nel disco la 15enne Sofia Coppari (Atl. Fabriano) si è portata a 33.74. Sulla pedana del giavellotto Gaia Ruggeri (Atl. Fabriano), appena entrata nella categoria under 23, con 35.93 ha superato Ilaria Del Moro (Tam, 35.24). La gara maschile ha visto il successo dell’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) con 63.36 davanti alla promessa Cristian Teasa (Tam), che ha sfiorato il personale con 56.80, e al 15enne Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata), vicecampione italiano cadetti, terzo a 48.37.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate