Quattro vittorie per le Marche a Majano




 

Nove volte sul podio, con quattro successi parziali: anche quest’anno i giovani atleti marchigiani lasciano il segno al Trofeo internazionale Città di Majano, in provincia di Udine. Nella tradizionale manifestazione per rappresentative, riservata alle categorie cadetti (nati 1996-97) e ragazzi (1998-99), le Marche chiudono invece al sesto posto finale sulle ventidue partecipanti, di cui nove estere. Ad imporsi a livello individuale, tre cadetti: Andrea Pacitto (Collection Atletica Sambenedettese), imbattibile sui 100 ostacoli in 14”09; Eleonora Vandi (Atletica Avis Fano-Pesaro), primatista e campionessa italiana di categoria sui 1000 metri, che conquista la vittoria con 2’57”84; la giavellottista Giulia Miraglia dell’Atletica Recanati, capace di far volare il suo attrezzo fino a 34.99. E poi, tra i ragazzi, Leonardo Mancini della Podistica Moretti Corva si aggiudica la gara del vortex con 58.48. Ma si è messo in bella evidenza anche il mezzofondista Riccardo Rocchi dell’Atletica Avis Sarnano, secondo nei 600 ragazzi chiusi con il tempo di 1’36”42, mentre si sono piazzati terzi Gian Marco Cacciamani (Atl. Fabriano) nel disco cadetti, Genny Caporalini (Atl. Recanati) sugli 80 ostacoli cadette e nella staffetta 4x100 cadette, composta anche da Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo), Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) e Lara Becci (Atl. Senigallia), e infine la 4x100 ragazzi con Riccardo Natali (Sacen Corridonia), Floriano Cirilli (Collection Atl. Sambenedettese), Al Jakone (Sef Stamura Ancona), Jacopo Spinozzi (Collection Atl. Sambenedettese).


RISULTATI

Cadetti. 80: 4° Francesco Botti (Asa Ascoli) 9”53; 2000: 5° Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova) 6’02”48; 100hs: 1° Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) 14”09; alto: 11° Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 1.63; lungo: 10° Nicolò Ziosi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 5.43; peso: 4° Carlo Catini (Sport Atl. Fermo) 13.29; disco: 3° Gian Marco Cacciamani (Atl. Fabriano) 32.84; giavellotto: 8° Luca Soriani (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 44.46; 4x100: rit. Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift), Francesco Botti (Asa Ascoli), Lambert Marsigliani (Sef Stamura Ancona), Marco Capitanelli (Atl. Senigallia). 80 extra: Marco Capitanelli (Atl. Senigallia) 9”95.

Cadette. 80: 7ª Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) 10”56; 1000: 1ª Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) 2’57”84; 80hs: 3ª Genny Caporalini (Atl. Recanati) 12”69; alto: 14ª Giulia Andreozzi (Sacen Corridonia) 1.45; lungo: 20ª Sofia Gismondi (Sacen Corridonia) 4.13; peso: 11ª Precious Memè (Sef Stamura Ancona) 9.38; disco: 15ª Silvia Franco (Collection Atl. Sambenedettese) 17.84; giavellotto: 1ª Giulia Miraglia (Atl. Recanati) 34.99; 4x100: 3ª Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo), Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift), Genny Caporalini (Atl. Recanati), Lara Becci (Atl. Senigallia) 51”49. 80 extra: Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 10”58; Lara Becci (Atl. Senigallia) 10”70.

Ragazzi. 60: 10° Floriano Cirilli (Collection Atl. Sambenedettese) 8”28; 600: 2° Riccardo Rocchi (Atl. Avis Sarnano) 1’36”42; alto: 9° Riccardo Natali (Sacen Corridonia) 1.50; peso: 15° Jacopo Tramannoni (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 9.78; vortex: 1° Leonardo Mancini (Podistica Moretti Corva) 58.48; 4x100: 3ª Riccardo Natali (Sacen Corridonia), Floriano Cirilli (Collection Atl. Sambenedettese), Al Jakone (Sef Stamura Ancona), Jacopo Spinozzi (Collection Atl. Sambenedettese) 50”79. 60 extra: Al Jakone (Sef Stamura Ancona) 8”12.

Ragazze. 60: 12ª Camilla Curzi (Atl. Senigallia) 8”97; 600: 18ª Sokhona Kebe (Sacen Corridonia) 1’54”25; alto: 6ª Greta Morganti (Atl. Senigallia) 1.45; lungo: 8ª Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata) 4.31; peso: 12ª Lucia Pettinari (Apos Corridonia) 10.21; 4x100: 12ª Giulia Antonelli (Atl. Avis Macerata), Alessia Biondi (Atl. Sangiorgese Tecnolift), Matilde Baccanti (Atl. Falconara), Camilla Curzi (Atl. Senigallia) 56”73. 60 extra: Alessia Biondi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 9”06.

Classifica finale: 1. Budapest (Ungheria) 519 punti; 2. Treviso 488; 3. Pordenone 470,5; 4. Padova 470,5; 5. Belgrado (Serbia) 468,5; 6. Marche 436,5; 7. Udine 435,5; 8. Trieste A 427; 9. Belluno 423; 10. Brno (Rep. Ceca) 418; 11. Verona 412; 12. Brescia 411,5; 13. Venezia 384; 14. Umbria 271,5; 15. Mittlere Isar (Germania) 209; 16. Trieste B 191,5; 17. Oradea (Romania) 178,5; 18. Kirklees Country (Gran Bretagna) 169; 19. Timisoara (Romania) 140; 20. Bielsko Biala (Polonia) 128; 21. Aix-en-Provence (Francia) 125; 22. Gorizia 89.


RISULTATI COMPLETI


Nell'immagine in alto, la rappresentativa delle Marche alla cerimonia di apertura; in basso, la premiazione




Condividi con
Seguici su: