Reina e Claretti, ok a Torino




 

Debutto internazionale sugli 800 metri all'aperto per Daniela Reina al meeting "Primo Nebiolo" di Torino. Il suo terzo posto con il tempo di 2'01"91 (primato personale), alle spalle della modenese Elisa Cusma (2'00"13) e della russa Kostetskaya, fa ben sperare per il suo futuro in questa specialità. La ragazza di Camerino, tesserata per le Fiamme Azzurre e pluricampionessa italiana sui 400, ha impostato una gara regolare ed è stata capace di superare nel rettilineo finale la russa Svetlana Klyuka, argento agli ultimi Europei.

Clarissa Claretti si è piazzata quarta nel lancio del martello con la misura di 69,98. Un buon risultato che migliora quanto fatto nelle precedenti uscite: dal 69,52 nel Super Grand Prix di Doha (Qatar) un mese fa, al 69,52 in Germania nel classico meeting di Halle, lo scorso 23 maggio. A Torino, la fermana dell'Aeronautica è riuscita a precedere l'altra azzurra Silvia Salis (sesta con 67,95), mentre la vittoria è andata alla campionessa del mondo, la tedesca Betty Heidler che ha scagliato l'attrezzo a 74,33.


Nella foto, Daniela Reina (Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)



Condividi con
Seguici su: