Si torna in pista a Macerata, oltre il Covid

17 Luglio 2020

Sabato 18 luglio il rientro agonistico all’Helvia Recina con 22 gare in programma

 

Un altro sabato di gare per l’atletica delle Marche, stavolta a Macerata. Si torna allo stadio Helvia Recina, per la prima volta dopo il lockdown e le tre manifestazioni andate in scena ad Ancona, nel pomeriggio del 18 luglio dalle ore 16.45 con il “Meeting oltre il Covid”. Questo il nome scelto dall’Atletica Avis Macerata, società organizzatrice dell’evento valido per il Trofeo Banca Macerata, che sarà a porte chiuse per il pubblico. In programma ben 22 gare e tanti motivi di interesse. L’atleta più atteso anche in quest’occasione sarà l’anconetano Simone Barontini, campione italiano degli 800, che scende in pista per un test di velocità nei 400 metri sulla stessa pista dove l’anno scorso ha firmato il record personale con 47”20. Tra gli avversari il ventenne Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona) mentre al femminile è iscritta l’azzurrina Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), tricolore juniores del giro di pista con gli ostacoli.

Da seguire il lancio del giavellotto con l’atleta di casa Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) e l’anconetano Gianluca Tamberi, nella prova under 18 in gara Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata), vicecampione italiano cadetti della specialità, e tra le donne la sangiorgese Ilaria Del Moro (Team Atl. Marche). Nell’asta in pedana la junior Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo) che di recente si è riportata a 3.50. Per la velocità sui 100 metri scattano con i migliori tempi di accredito Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) e Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona), poi la staffetta 4x100 in cui l’Atletica Avis Macerata con Iacopo Palmieri, Andrea Corradini, Nicola Cesca e Lorenzo Angelini va in caccia di un buon risultato cronometrico.

File allegati:
- Iscritti e risultati

Simone Barontini (foto Colombo/FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate